Home Art & design Bosco Verticale di Milano replica in Cina: nascerà la Città Verticale
di Caterina Saracino 0

Bosco Verticale di Milano replica in Cina: nascerà la Città Verticale

0

La Città Verticale è il modello scelto dai cinesi per risolvere il problema dello smog e del sovraffollamento del suolo. Tutto è nato dal Bosco Verticale di Boeri.

chiudi


Stefano Boeri e il suo team hanno dato al mondo la grande notizia che il loro progetto di Bosco Verticale, tutto italiano, sarà esportato in Cina. Il governo e la municipalità di Shijiazhuang, che conta 3 milioni di abitanti ed è al momento la città con il tasso di inquinamento dell’aria più elevato di tutta la Cina, ha abbracciato il progetto dello studio di Stefano Boeri. Presto, come annunciato sui social e in varie interviste dallo stesso Boeri, sarà avviata la costruzione della Città Verticale.

La Città Verticale, una macrorealizzazione di quello che oggi è il Bosco Verticale, sarà a tutti gli effetti una città in miniatura dove vivranno 100.000 abitanti; essa si svilupperà in verticale e sarà autosufficiente, cablata per tutte le esigenze e – cosa ancora più importante – ecosostenibile. Ciascuno dei piani di questa Città Verticale ospiterà, come già accade “in piccolo” nel Bosco Verticale, milioni di alberi e piante.

Si tratta di un modello di eccezionale valore, che – dopo il prototipo che verrà sviluppato a Shijiazhuang – potrebbe essere replicato in tutto il mondo, risolvendo due problematiche enormi: in primis, lo smog e l’inquinamento, che tanto costano all’ambiente in termini di riscaldamento globale e all’uomo in termini di malattie (a cominciare dai tumori).

Il secondo problema che la Città Verticale sembra poter risolvere, è quello che riguarda il suolo permeabile: con le città in orizzontale, lo “spreco” di suolo e quindi di spazio è alto in modo impressionante, e soprattutto nelle città con milioni di abitanti, come quelle cinesi, il problema è che ben presto il suolo finirà, e l’unica soluzione sarà quella di costruire in altezza.

Tutto comincia dal Bosco Verticale

Nel 2014 è stato inaugurato a Milano il Bosco Verticale: due torri residenziali, alte 111 e 78 metri, progettate da Stefano Boeri, Gianandrea Barreca e Giovanni La Varra, che presentano 900 specie arboree che aumentano di anno in anno e che assolvono alla funzione di assorbire smog e polveri sottili.

Il progetto si è rivelato un prototipo vincente: nessuno degli alberi piantati nel Bosco Verticale è stato, difatti, ripiantato, e tra l’altro i costi relativi al loro mantenimento (opere di giardinaggio ecc.) non è superiore a quello di condomini e strutture orizzontali.

Il Bosco Verticale ha ricevuto riconoscimenti di alto valore come l’International High Rise Award e l’Annual Awards del Council on Tall Buildings and Urban Habitat.

SFOGLIA LA FOTOGALLERY: CLICCA QUI.

Fonte: stefanoboeriarchitetti.net

Bosco Verticale di Milano replica in Cina: nascerà la Città Verticaleultima modifica: 2015-12-10T16:47:05+00:00da Caterina Saracino
di Caterina Saracino