Home Guide Carta di credito. Come fermare l’addebito?
di Massimiliano Monti 0

Carta di credito. Come fermare l’addebito?

0

Una breve guida che vi aiuterà a bloccare l’addebito automatico su carta di credito

chiudi

Avete deciso di farvi addebitare la bolletta telefonica, del gas, dell’acqua, della luce o un’abbonamento televisivo direttamente sulla carta di credito e non sapete come fermarlo? Sfortunatamente per voi la procedura per poter fermare l’addebito sulla carta è decisamente più complicata rispetto alla rispettiva procedura che si usa per l’addebito su conto corrente, ma non è impossibile. Ora vedremo insieme come fare.

COME FARE

Mentre con l’addebito diretto sul conto corrente, il famoso RID, per poterlo fermare basterebbe recarvi presso la vostra banca e bloccarlo, firmando alcuni fogli, nel caso di quello diretto su carta di credito la questione non può essere risolta né tramite la vostra banca né tramite l’emittente della carta di credito (questo solo nel caso che la carta di credito sia stata emessa da una terza parte). Quindi come si deve procedere? L’unico modo, per bloccare l’addebito su carta di credito, è contattare direttamente il gerente che vi offre il servizio in questione, chiedendo la revoca dell’addebito e il, conseguente, cambio di metodo di pagamento.

BLOCCARE LA CARTA?

Ma attenzione, può succedere che la richiesta di revoca non venga accettata. Cosa fare in questo caso? In questo caso l’unica via che si può provare a percorrere è quella di bloccare e cambiare la carta di credito. Così facendo sì potrà ricontattare l’esercente, avvertirlo del blocco della carta e rinegoziare un nuovo metodo di pagamento, magari passando al classico RID su conto corrente, metodo più sicuro e più facile da revocare.

Carta di credito. Come fermare l’addebito?ultima modifica: 2016-09-16T14:08:07+00:00da Massimiliano Monti
di Massimiliano Monti