Home Economia Come detrarre gli interessi passivi di un mutuo
Come detrarre gli interessi passivi di un mutuo
0

Come detrarre gli interessi passivi di un mutuo

0

chiudi


Avete acceso un mutuo e volete sapere se è possibile detrarre gli interessi passivi derivanti dallo stesso? Si può fare e qui vediamo quanto è possibile detrarre nella vostra dichiarazione dei redditi

Se avete acceso un mutuo per acquistare la vostra casa, per costruirla o per ristrutturarla, avrete il diritto di usufruire della detrazione fiscale sugli interessi passivi nella percentuale del 19%. La detrazione fiscale è rivolta al contribuente intestatario del contratto di mutuo e, questa, è calcolata solo e soltanto sugli interessi passivioneri accessori relativi al contratto di mutuo, su un importo massimo annuo di 4000 euro.

A CHI SPETTANO LE DETRAZIONI?

Le detrazioni fiscali spettano, però, solo nel caso in cui ci siano alcune condizioni tassative per legge, in relazione al tipo di immobile sul quale il contribuente sta pagando un mutuo e in base all’anno in cui questo contratto è stato stipulato. In primis, il beneficiario della detrazione fiscale deve essere la stessa persona intestataria del mutuo e, nel caso in cui risultino due coniugi, ciascuno di essi può detrarre gli interessi per la propria quota, naturalmente dimezzando l’importo massimo.

QUALI SONO LE ALTRE CONDIZIONI PER DETRARRE GLI INTERESSI PASSIVI?

Un’altra condizione riguarda, invece, la data di stipula del contratto di mutuo e quando il contribuente ha acquisito la residenza presso l’immobile, perché la residenza deve essere stata portata nell’immobile entro un anno dall’accensione del mutuo. Oppure l’acquisto, la ristrutturazione o la costruzione del immobile stesso deve avvenire entro un anno dall’accensione del mutuo.
certificato_unicasim

Come detrarre gli interessi passivi di un mutuo ultima modifica: 2016-10-23T19:08:19+00:00 da Guide News Mondo