Home Economia Come guadagnare con il petrolio. Investire nell’oro nero.
Come guadagnare con il petrolio. Investire nell’oro nero.
0

Come guadagnare con il petrolio. Investire nell’oro nero.

0

chiudi


Il petrolio è senza dubbio la commodity più importante e seguita sui mercati finanziati. Questo risulta abbastanza scontato visto il  ruolo centrale che svolge ancora nelle economie dei  Paesi industrializzati. Dalla lavorazione del petrolio infatti  non si ricava solo la benzina per i veicoli ma  carburante per i macchinari industriali, cherosene, olii industriali e tanti altri prodotti.

La produzione di petrolio non è però omogenea ma dipende dal profilo geologico della zona di estrazione. Le principali differenze tra i diversi tipi di greggio  riguardano sostanzialmente la composizione e nello specifico il contenuto di zolfo e la densità. Queste caratteristiche costituiscono l’elemento su cui determinare il prezzo del petrolio.

Brent e WTI

I mercati finanziari hanno individuato i 2 indici più influenti che costituiscono il  benchmark per il trading sul petrolio: il Brent; e il West Texas Intermediate (WTI).

Il Brent, scambiato all’ex London International Petroleum Exchange, ora  Ice,  viene estratto Mare del Nord, principalmente in Gran Bretagna, Norvegia e Danimarca. Si tratta di una qualità di petrolio considerato inferiore rispetto al WTI dal momento che contiene nella sua composizione un quantitativo maggiore di zolfo.

Il Brent tuttavia a partire dal 2010 ha superato nelle quotazioni il WTI, sia per i costi di trasporto, sia perché si pone come riferimento per i mercati emergenti, soprattutto asiatici ,dove vi  è stata negli ultimi anni una maggiore domanda. Nonostante la produzione del Brent sia limitata rispetto a quella mondiale, essa ha un peso assai rilevante concorrendo per circa due terzi nella determinazione del prezzo generale mentre il WTI è il riferimento per il restante terzo.

Il West Texas Intermediate (WTI)  viene invece quotato nel  New York Mercantile Exchange (NYMEX) rispetto al Brent ha una quantità minore di zolfo nella sua composizione, quindi più pregiato,   e  per questo motivo viene anche chiamato Texas Light Sweet e ha come vantaggio un minor costo di trasporto in quanto viene trasportato tramite oleodotti, indirizzandosi principalmente al mercato nord americano.

 

Altri articoli dell’autore                                                                                                                                                                                                                         L.D.R. | UNICASIM

certificato_unicasim

Come guadagnare con il petrolio. Investire nell’oro nero. ultima modifica: 2016-10-27T09:31:09+00:00 da wpunica