Home Cronaca Corona arrestato: intestazione fittizia di beni
Corona arrestato: intestazione fittizia di beni
0

Corona arrestato: intestazione fittizia di beni

0

chiudi


Fabrizio Corona è tornato in carcere: la nuova accusa è quella di intestazione fittizia di beni per 1,7 milioni di euro.

Diceva di essere cambiato, dopo i tre anni di carcere, ma per Fabrizio Corona la strada da percorrere è sempre la stessa. E così, nella giornata di ieri, la polizia lo ha di nuovo arrestato, con l’accusa di intestazione fittizia di beni.
Nei giorni scorsi era stato trovato un vero e proprio tesoro nascosto nell’intercapedine del soffitto dell’appartamento della sua collaboratrice Francesca Persi. Un tesoro pari a 1,7 milioni di euro, che Corona ha giustificato essere il contante in nero delle sue serate in discoteca. Ora i controlli stanno proseguendo, perché gli indizi portano a sospettare che Corona abbia un vero e proprio tesoro all’estero.

Pena aggravata

Fabrizio Corona era stato affidato ai servizi sociali, e per scontare del tutto la sua pena gli mancavano soltanto cinque anni e un mese. L’ex agente di paparazzi non si è astenuto dall’infrangere la legge, nonostante l’affidamento, per cui la sua pena sarà ulteriormente aggravata.
Già qualche tempo fa il personaggio era stato richiamato ufficialmente dal giudice di sorveglianza per le sue gite in yacht e le sue foto compromettenti: richiami all’ordine che non sono serviti, visto che il 42enne catanese ha continuato imperterrito sulla sua strada.

Il sistema dell’Agenzia Atena

Giusto due giorni prima dell’arresto di Corona, era stato trasmesso a “Le Iene” un servizio di Filippo Roma che denunciava il suo modo di farsi pagare le serate. L’ex agente di fotografi, le cui serate erano gestite dall’agenzia Atena di Francesca Parsi, riscuoteva il 50% dei ricchi introiti in nero. Ogni serata veniva a costare 7.000 euro, per cui l’agenzia intascava a nero 3.500 euro a serata. Il tesoro ritrovato nel soffitto, però, non è riconducibile solo a questo, come sospettano gli investigatori.

Foto tratta da Facebook Corona

Corona arrestato: intestazione fittizia di beni ultima modifica: 2016-10-11T10:50:14+00:00 da Caterina Saracino