Home Economia Che cos’è il saldo disponibile?
Che cos’è il saldo disponibile?
0

Che cos’è il saldo disponibile?

0

chiudi


Nel vostro estratto conto avete letto la dicitura “saldo disponibile” e non sapete che cos’è? Qui ve lo spieghiamo

Il saldo disponibile, a differenza di quello contabile, indica a quanto ammontano i soldi che è possibile spendere nel vostro conto corrente in un determinato momento. Per poter indicare a quanto ammonta il saldo disponibile, la vostra banca controlla in quali giorni ci sono gli accrediti maggiori e le spese maggiori sul vostro conto corrente.

LA DATA DI DISPONIBILITÀ È UGUALE ALLE ALTRE?

Ogni operazione che viene effettuata sul conto, che sia in entrata o che sia in uscita, questa viene registrata e, questo giorno di registrazione, prende il nome di data contabile la quale può essere diversa dalla data valuta, ossia il giorno di partenza per calcolare gli interessi. Oltre tutto la data contabile è anche diversa dalla data disponibile, ovvero sia il giorno dal quale si potrà utilizzare il denaro sul conto.

COME VIENE CALCOLATO IL SALDO DISPONIBILE?

Il saldo disponibile, in conclusione, si ricava ordinando, sulla base delle diverse date, tutte le operazioni che sono state registrate sul conto corrente, come possono essere tutte le operazione che hanno una data di disponibilità di diversa dal giorno stesso. Esempi di queste operazioni sono gli assegni e i bonifici, perché queste due operazioni avranno un vero effetto sul conto solo alcuni giorno dopo l’effettivo svolgimento dell’operazione. Oltre a queste operazioni, rientra nel saldo disponibile, ove presente, anche il fido bancario, ovvero il denaro a credito che la banca mette a disposizione del correntista.
certificato_unicasim

Che cos’è il saldo disponibile? ultima modifica: 2016-11-05T16:08:59+00:00 da Guide News Mondo