Home Politica De Luca, bufera dopo parole su Bindi: “Delinquenza giornalistica”
De Luca, bufera dopo parole su Bindi: “Delinquenza giornalistica”
0

De Luca, bufera dopo parole su Bindi: “Delinquenza giornalistica”

0

chiudi


Caos dopo le dichiarazioni di De Luca contro Rosy Bindi durante la trasmissione Matrix: lui si spiega in un post.

Il Governatore della Regione Campania Vincenzo De Luca era stato ospite della trasmissione di Canale Cinque, Matrix, il 16 novembre scorso. A scioccare l’opinione pubblica erano state queste sue dichiarazioni rivolte al presidente della Commissione parlamentare antimafia, Rosy Bindi:

“Quello che fece la Bindi è stata una cosa infame, da ucciderla. Ci abbiamo rimesso l’1,5%, il 2% di voti. Atti di delinquenza politica”.

Parole che hanno sollevato polemiche che De Luca ha prontamente respinto attraverso un post pubblicato su Facebook.

Il post di De Luca

Qualche ora fa il Governatore della Campania ha condiviso questo post:

“Ci ritroviamo di fronte all’ennesimo atto di delinquenza giornalistica. Chiarisco che nell’intervista che ieri ho rilasciato a Matrix nessuna domanda, e tanto meno alcuna risposta, ha riguardato l’onorevole Bindi.

Al termine della stessa intervista, il giornalista ha tirato fuori il suo tablet chiedendomi, mentre gli operatori smontavano i cavalletti delle telecamere, se poteva mostrarmi quanto aveva affermato in una precedente trasmissione l’ospite Vittorio Sgarbi sull’onorevole Bindi. Abbiamo parlato di Sgarbi, e commentato insieme, sorridendo e facendo battute, quel video che non conoscevo.

Verificheremo con l’ufficio legale gli estremi della querela a fronte di una evidente violazione della privacy e violenza privata esercitata. Un ennesimo episodio di scorrettezza professionale e di inciviltà.

Per il resto, la vicenda – grave – di un anno fa è chiusa. Non c’era e non c’è alcun problema con l’On. Bindi, nei cui confronti, al di là di ogni differenza politica, riconfermo il mio rispetto oltre ogni volgare strumentalizzazione.”

Il commento di Saviano

Lo scrittore Roberto Saviano ha espresso il suo punto di vista in merito alla vicenda, attraverso un post sul suo profilo social:

“È un’infame, da ucciderla”, queste le parole volgari e mafiose rivolte dal governatore della Campania Vincenzo De Luca a Rosy Bindi. Insopportabile questa politica da sceriffo e irresponsabile De Luca nel non dare minimamente peso alle bestialità che ogni volta dice.”

De Luca, bufera dopo parole su Bindi: “Delinquenza giornalistica” ultima modifica: 2016-11-18T09:54:52+00:00 da Caterina Saracino