Home Economia Come dedurre i contributi sanitari ai fondi integrativi
Come dedurre i contributi sanitari ai fondi integrativi
0

Come dedurre i contributi sanitari ai fondi integrativi

0

chiudi


Siete possessori di un fondo sanitario e volete sapere se è possibile detrarre le spese sostenute al momento della vostra dichiarazione dei redditi? Vediamo se è possibile farlo e in quali misure

contributi sanitari ai fondi integravi si possono detrarre nella dichiarazione dei redditi. Se hai versato dei contributi ai fondi integrativi che appartengono, però, al Servizio sanitario nazionale allora puoi detrarli senza alcun problema. Come in tutti i casi esiste un limite massimo, fissato a 3615.20 euro.

QUALI FONDI SANITARI SI POSSO DETRARRE?

A concorre a questo tetto massimo si possono inserire tutti gli importi che sono stati sostenuti per tutte le persone che sono fiscalmente a carico del contribuente. Oltre a questi si possono includere, nella detrazione fiscale, anche tutti i contributi di assistenza sanitaria che hai versato nel caso in cui il contribuente sia un lavoratore dipendente. Questi contributi però saranno deducibili solo e soltanto se sono stati versati o a casse previste da contratti di tipo collettivo o da regolamenti aziendali. Dato che questi contributi sono deducibili, il contribuente potrà detrarre non tutto l’importo versato ma solo la parte delle spese sanitarie che non è già stata rimborsata precedentemente.

SE GIÀ SONO STATI RIMBORSATI?

Il contribuente però ha comunque diritto alla detrazione fiscale della spesa sanitaria anche nel caso in cui la stessa sia già stata rimborsata, nel caso in cui il rimborso sia legato a contributi o premi per i quali non è prevista la detraibilità essendo stati versati da persone terze al contribuente stesso.

certificato_unicasim

Come dedurre i contributi sanitari ai fondi integrativi ultima modifica: 2016-10-12T15:08:02+00:00 da Guide News Mondo