Home Politica Enza Blundo M5S: dopo sisma post su cospirazioni, poi si scusa
Enza Blundo M5S: dopo sisma post su cospirazioni, poi si scusa
0

Enza Blundo M5S: dopo sisma post su cospirazioni, poi si scusa

0

chiudi


Poco dopo il terribile sisma delle 7.41 di ieri, Enza Blundo del Movimento Cinque Stelle ha parlato di cospirazione ai danni dei terremotati.

Enza Blundo del Movimento Cinque Stelle ha utilizzato Facebook per diffondere la sua teoria secondo cui la magnitudo del terremoto di ieri sia stata declassata in ragione di interessi economici. Questo il testo del post pubblicato ieri mattina dalla senatrice:

“Il Tg1 apre dichiarando una scossa di 7.1 e poi la declassa a 6.1! Ancora menzogne per interessi economici del governo!!! Anche il terremoto che ha distrutto L’Aquila venne declassato a 5.8… Il tutto per non risarcire i danneggiati al 100%”.

Bufera sul web

Il post ha subito catturato l’attenzione del web, attirando su di sé un immane polverone, tanto che la stessa Enza Blundo si è vista costretta a correggere un po’ il tiro:

“Il Tg1 apre dichiarando una scossa di 7.1 e poi la declassa a 6.1! Quello che mi preoccupa è la finzione mediatica, perché può fare danni maggiori del sisma stesso! Massima solidarietà e vicinanza per tutti coloro che sono stati danneggiati”.

Le reazioni non si sono fatte attendere. I capigruppo M5S di Camera e Senato Giulia Grillo e Luigi Gaetti hanno subito fatto sapere che il Movimento si dissocia dalle parole della senatrice:

“Il post pubblicato dalla senatrice Enza Blundo non rappresenta in alcun modo il pensiero dei gruppi parlamentari M5S di Camera e Senato e dell’intero Movimento”.

Sdegno dal mondo politico e non solo

Enrico Mentana commenta così, su Facebook, il post cospirazionista della senatrice:

“Purtroppo puntuale è ricominciato il balletto sulla magnitudo “abbassata ad arte per non risarcire”. Bufala già smontata qui dopo il terremoto del 24 agosto. Non speculiamo sulla pelle della gente, per favore. Spiace vedere che ci è cascata anche una senatrice, Enza Blunto del m5s. Crollano meraviglie della nostra storia, si temono perdite umane, centinaia di migliaia di persone non dormiranno più a casa loro per chissà quanto tempo. Le fesserie possono attendere, se proprio non si riesce a farne a meno”.

Ci va giù pesante anche Stefano Bonaccini, presidente Regione Emilia Romagna, che precisa su Twitter:

“Blundo senatrice m5s si vergogni di tale indecenza. In Emilia danni case e imprese risarciti al 100% e terremoti del 2012 furono 5.9 E 5.8”.

Dura reazione anche dal senatore Pd Andrea Marcucci, che commenta:

“Sono parole vergognose quelle scritte dalla senatrice Enza Blundo, a pochi minuti di distanza da una scossa violentissima di terremoto.Per la seconda volta un parlamentare m5s si distingue per le fandonie ed il cattivo gusto, commentando a caldo una tragedia”.

Le scuse

Poche ora fa la Blundo si è scusata attraverso la sua pagina Facebook:

“Chiedo scusa a tutti per le dichiarazioni scritte questa mattina. Sono state parole dettate dall’emotività che può coglierci in alcuni momenti di particolare tensione e sconforto in relazione, tra l’altro, ad esperienze vissute.
Il lavoro da fare e’ tanto, spero che da domani si possa passare ad altro.”

Fonte foto Enza Blundo Facebook

Enza Blundo M5S: dopo sisma post su cospirazioni, poi si scusa ultima modifica: 2016-10-31T16:00:07+00:00 da Caterina Saracino