Home Politica Francia, Hollande dice no al secondo mandato: “Ho pensato all’interesse del Paese”
Francia, Hollande dice no al secondo mandato: “Ho pensato all’interesse del Paese”
0

Francia, Hollande dice no al secondo mandato: “Ho pensato all’interesse del Paese”

0

chiudi


Francia, storico passo indietro del Presidente Hollande: “Non correrò per il secondo mandato presidenziale

Visibilmente emozionato ma con una vena di orgoglio, il Presidente della Francia Francois Hollande ha parlato ai cittadini in diretta televisiva comunicando la sua decisione di non volersi ripresentare alle prossime elezioni presidenziali del 2017 per un secondo mandato.

Il discorso

Nei dieci minuti in cui ha tenuto il paese incollato al televisore, il Presidente ha ripercorso quanto portato a termine durante il proprio mandato facendo riferimento alla legge sulle nozze gay, al bilancio pubblico tornato in equilibrio, all’accesso all’assicurazione sanitaria e alla lotta al riscaldamento climatico. Non sono mancate poi le ammissioni di colpa e rimpianti per gli errori commessi e gli obiettivi caduti nel vuoto e mai perseguiti, poi è arrivato l’annuncio della decisione a non ricandidarsi per il secondo mandato. “Ho pensato innanzi tutto all’interesse della Francia, alla sua unità e al suo equilibrio sociale“, ha dichiarato il Presidente.

La prima volta nella storia della Francia

La decisione di Hollande ha stupito tutti in quanto rappresenta una rumorosa rottura con il recente passato della Nazione: non era mai successo prima d’ora nella storia della Quinta Repubblica, infatti, che un presidente rinunciasse all’Eliseo se non costretto dall’età o dalla malattia. Eletto nel 2012, il presidente sta vivendo ora un notevole calo di popolarità.

Accordo di Parigi irreversibile: l'avvertimento di Hollande a Trump

Le reazioni

È la scelta di un uomo di Stato – ha commentato il premier Manuel Valls. Voglio comunicare a François Hollande la mia emozione, il mio rispetto, la mia fedeltà e il mio affetto. Conosco il suo coraggio, il suo sangue freddo, quello di un grande dirigente che ha saputo affrontare delle prove dolorose per la Francia. L’ha fatto con una preoccupazione costante, proteggere i nostri cittadini, riformare il nostro paese, assicurare il suo risanamento nella giustizia. L’azione prosegue e non dubito che questi cinque anni saranno apprezzati nel suo giusto valore: 5 anni di progresso per la Francia e i francesi“.

Questa sera il presidente della Repubblica ammette lucidamente la sua evidente sconfitta che gli impedisce di proseguire“, ha chiosato il candidato della destra François Fillon.

La corsa all’Eliseo

Si aprono oggi le iscrizioni per la competizione elettorale, che rimarranno aperte fino al prossimo 15 dicembre. Tra i primi nomi a segnarsi per la corsa è stato quello di Arnaud Montebourg, esponente del Partito socialista in polemica con il presidente. A fine gennaio andranno invece in scena le primarie della sinistra francese, destinate, salvo colpi di scena, ad incoronare l’attuale premier Manuel Valls.

Francia, Hollande dice no al secondo mandato: “Ho pensato all’interesse del Paese” ultima modifica: 2016-12-02T10:32:07+00:00 da Nicolò Olia