Home Tech Internet è una risorsa come l’acqua potabile, secondo Mozilla
di Massimiliano Monti 0

Internet è una risorsa come l’acqua potabile, secondo Mozilla

0

Mark Surman del Mozilla Project ha pubblicato un intervento sulla visione di Internet che ha la comunità che ruota intorno a Firefox e agli altri prodotti.

chiudi

Quello che distingue Mozilla dalla maggior parte degli altri attori del mondo digitale è proprio la filosofia. Celebre soprattutto per il browser Firefox, il primo della storia a supportare le estensioni, questa comunità, capitanata dalla Mozilla Foundation, ha scopi che vanno al di là del semplice business. Uno dei pilastri su cui si regge la filosofia di questa comunità, che fra l’altro è una delle realtà storiche della Rete, in attività dal 1998, è riportata da Mark Surman all’inizio del suo intervento: “Internet è una risorsa pubblica globale che deve rimanere aperta e accessibile a tutti“.

L’intervento, lungo e piuttosto strutturato, ruota tutto intorno a questo tema: secondo Mozilla Internet dovrebbe essere un bene pubblico e accessibile a tutti, primario quanto cibo, acqua e rifugio.

La bozza di uno dei cartelloni della campagna di sensibilizzazione di Mozilla
La bozza di uno dei cartelloni della campagna di sensibilizzazione di Mozilla

Tuttavia, come possiamo leggere nel post, lo scopo non è “potenziare il Wi-Fi così le persone possono giocare a Candy Crush in metropolitana“, bensì portare Internet dove ancora non è accessibile, limitare il più possibile in digital divide. In breve, garantire a tutti le grandi opportunità che Internet offre a chi può accedervi, in termini di formazione, informazione e opportunità.

La strategia di Mozilla

Per portare avanti questa idea la fondazione pensa di usare una strategia semplice, basata su passi fondamentali: il primo è far diventare l’accesso a Internet un problema sentito da tutti: oggi molte persone non lo percepiscono come una priorita. Poi, attivare il dibattito sul digital divide, che non è solo dettata dalle infrastrutture, come in Italia, ma anche, secondo Mozilla, legato al desiderio di molti provider di limitare l’accesso ad alcuni contenuti in base al tipo di abbonamento. Infine, creare una conversazione pubblica e infine alimentare il movimento.

Mozilla, insomma, fa egregiamente il suo lavoro di entità indipendente, slegando il problema della disponibilità di Internet dalle logiche strettamente economiche che gli altri attori, come fornitori di servizi e provider devono inevitabilmente seguire.

Fonte foto copertina: Mozilla blog

Internet è una risorsa come l’acqua potabile, secondo Mozillaultima modifica: 2016-02-12T12:56:19+00:00da Massimiliano Monti
di Massimiliano Monti