Home Tech Microsoft “termina” le vecchie versioni di Internet Explorer
di Massimiliano Monti 0

Microsoft “termina” le vecchie versioni di Internet Explorer

0

Dopo un lungo periodo di attesa, Microsoft annuncia la fine del supporto per Internet Explorer 8, 9 e 10, invitando tutti a usare la versione 11.

chiudi


Internet Explorer, il browser storico di casa Microsoft, sta per essere al centro di una svolta epocale, almeno per quanto riguarda la gestione delle versioni. Finalmente infatti, tutte le versioni diverse da quella più recente, non saranno più supportate, a partire dal prossimo 12 gennaio. Una scelta piuttosto importante da parte della casa di Redmond, che negli ultimi anni sembra aver deciso di riordinare e ripulire la proprie linea di prodotti.

Certo è che la fine del supporto per tre versioni di Internet Explorer contemporaneamente non era mai accaduta, soprattutto in tempi così stretti. Probabilmente la scelta deriva anche dalle abitudini degli utenti di casa Microsoft, che sono piuttosto resistenti ai cambiamenti. Resistenti al punto che alcuni al mondo usano ancora Internet Explorer 6, uscito nel 2001 e “terminato” nel 2006. Per debellarne l’uso è stato creato anche un sito apposito, ie6countdown.com, che mostra la percentuale di utilizzo di questo obsoleto software nel mondo. E le cose non vanno meglio con le versioni successive: fra chi usa il browser di casa Microsoft, una percentuale significativa usa ancora le versioni 7, chiusa nel 2008 e 8, terminata nel 2010.

Internet Explorer cede il passo a Edge

A partire dal prossimo 12 gennaio, comunque, Microsoft si occuperà regolarmente, almeno per quanto riguarda i sistemi operativi per PC, di due browser: Internet Explorer 11, il cui supporto durerà ancora qualche anno, e il nuovo Edge, programma di navigazione predefinito di Windows 10.

Internet Explorer 11 sarà l'unica versione supportata da Microsof
Internet Explorer 11 sarà l’unica versione supportata da Microsoft – via Wikipedia

Microsoft “termina” le vecchie versioni di Internet Explorerultima modifica: 2016-01-07T20:17:43+00:00da Massimiliano Monti
di Massimiliano Monti