Home Primo Piano Migranti, Catia Pellegrino indagata
Migranti, Catia Pellegrino indagata
0

Migranti, Catia Pellegrino indagata

0

chiudi


Catia Pellegrino, Comandante della Marina Militare, è stata iscritta nel registro degli indagati per omissione di soccorso in un naufragio del 2013.

Catia Pellegrino, del Corpo delle capitanerie di porto, è considerata da anni una degli eroi che salvano la vita di migliaia di persone che dai Paesi di guerra raggiungono le coste della Sicilia. Una fama che in queste ore si sta adombrando per via di una indagine relativa al naufragio di un barcone affondato il 13 ottobre del 2013 nelle acque maltesi, provocando la morte di centinaia di persone. La Pellegrino, insieme ad altre persone, è ora nel registro degli indagati per omissione di soccorso e omicidio colposo: la nave più vicina in quel momento era difatti il pattugliatore italiano “Libra”, su cui lei si trovata, e che sarebbe intervenuto solo ore dopo l’invio della prima segnalazione.

286 morti

Si sta indagando in queste ore su un “buco” di 4 ore tra l’invio della prima segnalazione e l’effettivo orario in cui sono avvenuti i soccorsi, poi rivelatisi inutili: nel naufragio del 13 ottobre di tre anni fa morirono infatti ben 286 migranti. 60 di loro erano bambini.

L’indagine è scattata dopo la denuncia di Mohammad Jammo, medico primario di un ospedale di Aleppo (in Siria), che in quel tragico naufragio vide morire i suoi due figli. Il medico racconta che la prima richiesta di aiuto sia avvenuta alle 11 del mattino. Sul registro della Pellegrino, però, non c’è traccia di questa segnalazione: la prima registrazione risale solo a un’ora e mezza dopo, quando il SOS viene segnalato e passato alle autorità marine delle acque maltesi. Il ritardo, alla fine, è risultato essere di 4 ore: un lasso di tempo lunghissimo, risultato fatale per la vita dei migranti.

“La scelta di Catia”

Catia Pellegrino è stata la protagonista del documentario “La scelta di Catia – 80 miglia a sud di Lampedusa”, che ha dato voce al duro lavoro della Marina Militare italiana, impegnata nelle operazioni di salvataggio.
La Pellegrino ha contribuito a trarre in salvo più di 200 migranti durante un naufragio nel Mediterraneo.

Fonte foto Facebook Pellegrino

Migranti, Catia Pellegrino indagata ultima modifica: 2016-10-25T11:04:53+00:00 da Caterina Saracino