Home Economia Un’ immagine “speculare”: Previsioni Finanziarie nel Loop
Un’ immagine “speculare”: Previsioni Finanziarie nel Loop
0

Un’ immagine “speculare”: Previsioni Finanziarie nel Loop

0

chiudi


Ma perché continuiamo ad insistere su previsioni e scenari quando i mercati finanziari sembrano essere insensibili alle nostre ipotesi?

Diciamo chiaramente le cose: “le previsioni finanziarie ed economiche non vengono quasi mai rispettate”.

Fiumi di inchiostro e di denaro vengono spesi per dare informazioni che possano illuminare la strada agli investitori, ma se guardiamo ai dati e li confrontiamo con la realtà ( dati oggettivi), possiamo facilmente osservare una sistematica disattesa delle previsioni originarie.

Il sistema si salva continuando a “correggere” le previsioni in corso d’opera, creando in questo modo un difficoltà nella verifica successiva.

Governi, Istituzioni, Operatori si affannano a dare e fare previsioni per i più svariati motivi ma difficilmente e soprattutto continuativamente le stime trovano conferma successiva.

Nessun nega l’importanza e l’esigenza di avere queste “stime” per poter utilmente costruire piani di azione di governo, interventi di stabilizzazione e/o sostegno delle economie, valutazioni circa rischi e conseguenti scelte di investimento, ma se non riusciamo ad avere una adeguata probabilità di correttezza come possiamo poi impostare le nostre azioni?

Allora perché tanti insistono a pagare servizi per dare previsioni e per quale motivo continuiamo a cercare nella sfera di cristallo le informazioni future? Almeno qualche distinta considerazione (umanamente legate al desiderio di profitto o di potere):

  • Avere previsioni giustifica la possibilità di vendere ai clienti qualche forma di “servizio esclusivo”
  • Avere previsioni lascia aperta la “speranza” di poter ottenere rendimenti miracolosi senza rischio.
  • Avere previsioni favorevoli permette di dare messaggi positivi e dunque creare consenso politico.

Tralasciando la terza considerazione, mentre nel primo caso nulla possiamo, il secondo permette di sottolineare, ancora una volta, come nessun pasto sia gratuito e dunque la ricerca di reale informazioni e Consulenza andrebbe indirizzata non verso una “miracolosa” previsione di mercato, ma verso una migliore conoscenza delle caratteristiche tipologiche dei mercati finanziari, delle relazioni strutturali tra di essi e degli strumenti che meglio permettono di ottenere la corretta esposizione operativa.

La corretta “scala”, tra le tante proposte dalle previsioni, non c’è: affidarsi ad una Consulenza professionale che sappia spiegare e considerare le reali attitudini dell’investitore e proporre il corretto utilizzo del rischio disponibile e sopportabile dall’investitore è l’unica “Scala” che non fa tornare nello stesso luogo.

altri articoli dell’autore                                                                                                                                                                                                                            L.A. | UNICASIM
certificato_unicasim

Un’ immagine “speculare”: Previsioni Finanziarie nel Loop ultima modifica: 2016-11-08T10:19:30+00:00 da wpunica