Home Primo Piano Proteste anti-Trump in tutta l’America
Proteste anti-Trump in tutta l’America
0

Proteste anti-Trump in tutta l’America

0

chiudi


In queste ore, in molte zone dell’America, si stanno tenendo delle proteste anti-Trump: le contestazioni hanno portato anche a degli arresti.

Trenta arresti a New York, nella notte, strade interamente bloccate e manifestazioni affollate: nella prima notte degli Stati Uniti dopo l’elezione di Donald Trump a 45° presidente, il caos è totale. In tutta l’America, da New York fino a Chicago e Los Angeles, migliaia e migliaia di manifestanti sono scesi in piazza per le proteste anti-Trump. Sui cartelloni campeggiano scritte come “Trump non è il mio presidente”, ma anche “Love Trump’s Hate”, “The future is female” e “Stop al razzismo”.

30 Arresti

Senza curarsi della pioggia battente, migliaia di manifestanti si sono riuniti a Union Square, con tutto il loro sconcerto per la mancata elezione della candidata democratica Hillary Clinton. A Manhattan, New York, il foltissimo gruppo si è spostato verso la celebre Trump Tower sulla Fifth Avenue, residenza del tycoon. Impossibile muoversi in auto, gli imbottigliamenti sono durati per ore. Anche i voli sono stati proibiti, su tutta l’area. A New York ci sono stati 30 arresti, nella Columbus Circle, nei pressi del Trump Hotel.

Le proteste anti-Trump si sono svolte anche davanti alla Casa Bianca, dove Obama incontrerà a breve il nuovo presidente entrante.

La partecipazione dei giovani è stata molto nutrita. Anche Lady Gaga, già poche ore dopo l’elezione di Trump, si era presentata davanti alla Trump Tower con un cartello recante lo slogan più utilizzato in queste ore: “Love Trump’s Hate”.

Oltre a Chicago e New York, che sono state lo scenario delle proteste più nutrite, ci sono stati dei cortei anche a Seattle, San Francisco, Boston, Philadelphia, Detroit, Austin, Kansas City, Dallas. Anche se la maggioranza delle proteste è stata pacifica, non sono mancate le contestazioni più violente: è il caso di Oakland e Portland, dove sono stati incendiati dei copertoni.

Mentre le forze dell’ordine, con camion anti-bomba e tenute anti-sommossa, blindano la Trump Tower e presidiano le manifestazioni, si temono violenti scontri contro i cortei dei sostenitori del tycoon.

Proteste anti-Trump in tutta l’America ultima modifica: 2016-11-10T11:31:48+00:00 da Caterina Saracino