Home Economia Quale differenza c’è tra imposte dirette ed indirette?
Quale differenza c’è tra imposte dirette ed indirette?
0

Quale differenza c’è tra imposte dirette ed indirette?

0

chiudi


Volete sapere qual è la differenza tra imposte dirette ed indirette?Non sapete quali sono? Qui ve lo spieghiamo

Imposte dirette imposte indirette, come dice anche il nome, sono due cose diverse e mentre le prime vengono immesse direttamente sul denaro prodotto in un determinato momento, le altre solo nel momento della sua fruizione. Questo comporta, inoltre, la variazione di tale imposta da soggetto a soggetto in base a diversi parametri, i quali possono modificare l’importa di queste imposte.

QUALI SONO LE IMPOSTE DIRETTE?

L’IRPEF, ovvero la tassa che va a incidere sui redditi prodotti all’interno dell’Italia, l’IRES, ovvero quella sui redditi della società, e l’IRAP, un’imposta regionale su qualsiasi attività produca ricchezza, fanno parte delle imposte dirette, così come il canone RAI e il bollo auto.

E QUELLE INDIRETTE?

Le imposte indirette, come detto precedentemente, colpiscono le somme di denaro che vengono spese. Gli esempi più semplici sono l’IVA e le accise sulla benzina, perché entrambe vengono applicate sull’oggetto nel momento in cui questo viene venduto. In questo caso però anche per le imposte indirette il valore cambia, perché nei beni di prima necessità l’IVA sarà al 4%, mentre per altri oggetti al 22%. Anche le marche da bollo sono un’imposta indiretta.

C’È QUALCHE ALTRA DIFFERENZA?

Un’altra differenza tra i due tipi di imposta è quello riguardante le accise sulla benzina, perché in questo caso l’utilizzatore, che acquista il carburante, paga l’imposta nel momento in cui avviene l’acquisto, visto che il prezzo del carburante non è che la somma dell’accisa e l’IVA, oltre al costo del carburante stesso.
certificato_unicasim

Quale differenza c’è tra imposte dirette ed indirette? ultima modifica: 2016-11-24T18:08:08+00:00 da Guide News Mondo