Home Economia Quali rischi per l’home banking?
Quali rischi per l’home banking?
0

Quali rischi per l’home banking?

0

chiudi


Volete aprire un conto online e avete paura dei rischi che vi attendono? Temete che i vostri soldi saranno rubati facilmente? Vi sbagliate e, qui, vi spieghiamo quali sono i rischi che si corrono e come “combatterli”

La grande diffusione dell’home banking ha portato anche all’aumento dei rischi connessi ad esso. Questo perché la tecnologia disponibile è utilizzata in maniera poco attenta, prestando il fianco ai pericoli che si trovano online. Con l’aumento delle truffe a cui si può incorrere nell’informatica, è bene conoscere quali sono i rischi.

MEGLIO IL BROWSER O LE APP?

Il rischio di vedersi truffare è elevato, specialmente nei siti che non sono considerati sicuri, sia dal vostro antivirus sia dal vostro browser. Browser che è importante perché la maggior parte dei rischi connessi dall’utilizzo dell’home banking sono derivati dall’uso delle app delle banche, mentre usando i normali browser di internet il rischio di incorrere in una truffa sono minori.

CI SONO RISCHI CONNESSI ALLE EMAIL?

Il rischio di vedersi rubare i propri soldi è legato a due modalità: il phishing e il pharming. Il phishing consiste nell’invio di email mascherate da richieste dell’istituto di credito, naturalmente false, dove vi vengono richiesti le chiavi di accesso al conto online. Il pharming, invece, consiste nel copiare l’intero sito internet della banca dove poter rubare tutti i dati del correntista.

QUINDI L’HOME BANKING È RISCHIOSO?

rischi quindi sono molti, ma con le giuste accortezze ogni qualvolta si inseriscono i propri dati sensibili e ricordandosi di non inviare mai a nessuno le vostre credenziali d’accesso, non sarà difficile essere esenti da questo tipo di truffe. La sicurezza dell’home banking resta comunque sia molto alta.
certificato_unicasim

Quali rischi per l’home banking? ultima modifica: 2016-11-17T15:08:03+00:00 da Guide News Mondo