Home Primo Piano Referedum, Pace: “Se vince Sì con voti estero, ricorso”
Referedum, Pace: “Se vince Sì con voti estero, ricorso”
0

Referedum, Pace: “Se vince Sì con voti estero, ricorso”

0

chiudi


Alessandro Pace, presidente del Comitato per il No al referendum, dichiara che farà ricorso in caso di vittoria del Sì coi voti dall’estero.

Il costituzionalista Alessandro Pace ha espresso la sua volontà di chiedere un ricorso se per la vittoria del Sì al referendum del 4 dicembre risulterà decisivo il voto degli italiani all’estero.

“Se il referendum venisse vinto dal Sì e il voto dei cittadini italiani all’estero dovesse rivelarsi determinante, allora impugneremo questa consultazione”.

Questione segretezza

Il problema principale, secondo Pace, del voto dei cittadini italiani all’estero, è la mancanza della garanzia di segretezza:

“Il voto è personale, libero e segreto. Il modo con cui si vota all’estero non garantisce la segretezza, visto che la scheda arriva con una busta e l’esperienza ha già dimostrato che questa può essere manipolata“.

Per questi motivi, se il voto dall’estero sarà preponderante, la consultazione sarà impugnata.

La risposta di Renzi

Non si è fatta attendere la risposta del premier Matteo Renzi, occupato in incontri per il “Sì” in varie città d’Italia.

“Noi faremo campagna referendaria con il sorriso sulle labbra. Noi andiamo nel merito del referendum, loro no. Oggi quelli del No dicono che se perdono faranno ricorso. Noi non faremo ricorsi e contro-ricorsi, faremo una battaglia con il sorriso e parliamo del merito. Loro hanno paura di parlare del merito perché se si capisce che la domanda è sul rendere il Paese più semplice non ce n’è per nessuno. Il tentativo è di buttarla in rissa, la nostra reazione è calma e gesso, sorrisi e tranquillità, parliamo nel merito.”

M5S

Dal blog, arriva anche il duro attacco di Beppe Grillo:

“Renzi ha una paura fottuta del voto del 4 dicembre. Si comporta come una scrofa ferita che attacca chiunque veda. Ormai non argomenta, si dedica all’insulto gratuito e alla menzogna sistematica”.

A Livorno il premier risponde alle accuse dell’M5S:

“Hanno bisogno di fare polemica e di attaccare tutti, altrimenti nel merito non sanno cosa dire, perché se si entra nel merito non c’è discussione: se entrano nel merito votano sì anche loro”.

Referedum, Pace: “Se vince Sì con voti estero, ricorso” ultima modifica: 2016-11-23T11:00:25+00:00 da Caterina Saracino