Home Primo Piano Referendum: 500.000 diciottenni pronti al primo voto
Referendum: 500.000 diciottenni pronti al primo voto
0

Referendum: 500.000 diciottenni pronti al primo voto

0

chiudi


Domenica 4 dicembre si apriranno i seggi per il voto al Referendum: per più di 500.000 diciottenni sarà la prima occasione di voto.

Chi ha compiuto diciotto anni quest’anno si prepara al primo voto della sua vita: si calcolano oltre 500.000 ragazzi, diventati maggiorenni, che per la prima volta potranno esprimere il proprio voto e lo faranno nel Referendum di domenica prossima, 4 dicembre.

La preparazione sul Referedum è stata molto alta a scuola, assicurano gli studenti intervistati per un servizio pubblicato su La Stampa: i ragazzi sembrano determinati ad andare alle urne e sanno di andarci abbastanza informati. Quello che temono, dichiarano, è che gran parte del resto dei votanti abbia assorbito informazioni superficiali e non abbia approfondito la questione.

I ragazzi sembrano molto critici e molti dicono di non farsi influenzare da ciò che leggono sui social e di scegliere canali di informazione più autorevoli.

Il bonus 500 euro

Oltre alla prima occasione di voto, i ragazzi che hanno compiuto diciotto anni quest’anno, potranno usufruire anche del cosiddetto bonus diciottenni. Esso è ufficialmente entrato in vigore e prevede 500 euro da spendere, tramite l’applicazione per smartphone 18app, per la cultura. Fautori di questo bonus cultura il premier Matteo Renzi e la sua squadra di governo.

A cominciare dal primo di novembre, per chi ha compiuto i diciotto anni sarà sufficiente effettuare la procedura per usufruire del bonus renzi. A proposito del bonus Renzi requisiti fondamentali sono l’aver compiuto 18 anni (vale anche per gli stranieri con regolarepermesso), accedere a SPID e scaricare la app: si potranno poi spendere i 500 euro per libri, biglietti per il cinema e per il teatro, fiere, mostre, siti archeologici, parchi naturali, biglietti per concerti. Per Spid si intende il Sistema Pubblico di Identità Digitale da cui si può accedere ai servizi telematici di vario tipo, tra cui anche l’app per i neo-diciottenni.

Referendum: 500.000 diciottenni pronti al primo voto ultima modifica: 2016-11-30T13:00:41+00:00 da Caterina Saracino