Home Cronaca Sempre più italiani in fuga all’estero: + 3,7% rispetto al 2015
Sempre più italiani in fuga all’estero: + 3,7% rispetto al 2015
0

Sempre più italiani in fuga all’estero: + 3,7% rispetto al 2015

0

chiudi


Il rapporto “Italiani nel mondo 2016” parla chiaro: aumentano gli italiani in fuga che scelgono di andare a cercare fortuna all’estero.

Si fa un gran parlare di crisi e di fuga di cervelli: e non sono solo parole, perché poi moltissimi italiani lo fanno davvero. Sempre più giovani, tra i 18 e i 34 anni, scelgono di fare le valigie e provare a cercare lavoro all’estero, spesso riuscendoci. Presentato oggi a Roma dalla Fondazione Migrantes, il suddetto rapporto ha fatto luce sul fenomeno sempre più “in voga” della fuga in altri Paesi del mondi: oltre 4,8 milioni di italiani – stando alla data del gennaio di quest’anno – hanno lasciato il loro Paese natale. Ed è un dato sempre più preoccupante, poiché in costante aumento. Si è calcolato che si tratta del 3,7% in più rispetto al solo 2015.

Le mete preferite da chi cerca fortuna

La migrazione da certe zone dell’Italia verso altre c’è: le regioni preferite da chi proviene dal Sud e vuole cercare un lavoro sono la Lombardia, con oltre 20.000 migranti italiani, e il Veneto, circa 10.000. Parlando di estero, invece, una delle mete più ambite resta la Germania, dove l’integrazione e la ricerca di lavoro sono spesso fruttuose e soddisfacenti. Quasi una metà degli italiani che cerca un futuro all’estero lo fa in America: il continente accoglie al momento il 40% dei nostri connazionali “in fuga”.

Argentina e Svizzera altre mete ambite

In Argentina ci sono tantissimi italiani e anche la Svizzera, anno dopo anno, si conferma come una delle mete più gettonate. In generale, sono più favorevoli a migrare all’estero gli italiani provenienti da regioni del Sud Italia, anche se di poco (50,8%). In percentuale sono più gli uomini che decidono di lasciare il Paese di origine, ma è una piccola percentuale di differenza: le donne sono infatti il 48,1%.

L’opinione del Presidente della Repubblica

Il Presidente Mattarella ha dichiarato a tal proposito che questo enorme numero di italiani che scelgono la migrazione rappresenta un segnale poco esaltante per l’Italia: un segno di impoverimento, considerato che il nostro Paese, al momento, non riesce a promettere ai propri figli un futuro sereno.

Sempre più italiani in fuga all’estero: + 3,7% rispetto al 2015 ultima modifica: 2016-10-06T14:17:53+00:00 da Caterina Saracino