Home Primo Piano Strade Sicure: sì a militari a Milano
Strade Sicure: sì a militari a Milano
0

Strade Sicure: sì a militari a Milano

0

chiudi


L’operazione Strade Sicure vedrà il dispiegamento di militari per le strade di Milano: lo ha confermato Roberta Pinotti.

Il Ministro della Difesa Roberta Pinotti ha accolto l’invito del sindaco di Milano Giuseppe Sala e ha confermato l’operazione Strade Sicure. L’operazione prevede il dislocamento di militari per le strade ed è già stata un successo nella Capitale, dove si è calcolato il 30% di reati in meno dall’avvio. Questo perché il controllo del territorio è risultato un efficace deterrente contro chi intende delinquere.

Come confermato dal Ministro durante il Consiglio a Bruxelles, verranno impiegati i 1.800 militari che già garantirono la sicurezza ai tempi del Giubileo.

Strade Sicure è stata un’iniziativa portata avanti già nel governo precedente ma al momento, come confermato dalla stessa Pinotti, essa è stata potenziata, arrivando a contare più di 7.000 militari che coadiuvano le altre forze dell’ordine.

Volontà dei cittadini

Il Ministro ha dichiarato che, rispetto al passato, oggi la presenza dell’esercito per le strade della città e fortemente voluta dai cittadini, che si sentono più protetti:

“Dicono che rispetto ad alcuni anni fa, quando in qualche modo il militare con l’arma lunga poteva incutere timore, oggi c’è invece una richiesta di presenza ed un ringraziamento da parte dei cittadini. Lo vediamo anche dal fatto che oggi tutti i sindaci d’Italia stanno chiedendo una presenza dell’Esercito. Nel momento in cui ti senti più insicuro, la presenza rassicurante delle forze armate migliora anche la percezione di vivibilità e di sicurezza”.

Obiettivi sensibili

Gran parte dell’esigenza, nutrita dai cittadini, di avere l’esercito “pronto” per le strade, è dovuta agli attacchi terroristici degli ultimi anni:

“Abbiamo avuto circa 1.800 militari impiegati appositamente per il Giubileo. Credo ci sarà possibilità di ridislocare, sulla base di alcune esigenze, i militari che vengono richiesti e che di fatto, con una azione di controllo del territorio e degli obiettivi sensibili, scaricano anche polizia e carabinieri che possono occuparsi maggiormente dell’attività investigativa.”

Strade Sicure: sì a militari a Milano ultima modifica: 2016-11-16T09:25:48+00:00 da Caterina Saracino