Home Primo Piano Il terremoto sveglia l’Italia. È il più intenso: magnitudo 6.5. Paura a Roma e Napoli
Il terremoto sveglia l’Italia. È il più intenso: magnitudo 6.5. Paura a Roma e Napoli
0

Il terremoto sveglia l’Italia. È il più intenso: magnitudo 6.5. Paura a Roma e Napoli

0

chiudi


L’Italia trema alle 7.41. È la scossa più violenta tra quelle registrate dal 24 agosto. Epicentro a Norcia.

Una nuova intensa scossa ha colpito il Centro Italia questa mattina. Alle 7.41 il terremoto che da mesi sta devastando Umbria, Marche e Abruzzo si è avvertito violentemente anche a Roma, Latina, Rieti, Ancona e persino a Napoli e in Toscana. Fortissimo. Secondo l’Ingv la magnitudo sarebbe di 6.5 a una profondità di 10 chilometri con epicentro individuato nella zona di Norcia, dove le prime notizie parlano di crolli importanti, tra cui nella basilica di San Benedetto. È la scossa più intensa dallo scorso 24 agosto.

«È stata una scossa molto forte. Ci segnalano crolli a Muccia, Tolentino, in tutto l’entroterra Maceratese, stiamo cercando di capire se ci sono persone sotto le macerie». Così il capo della protezione civile delle Marche Cesare Spuri. «La scossa – ha aggiunto – è stata molto forte anche ad Ancona».

«È venuto tutto giù, ormai non ci stanno più i paesi», ha dichiarato il sindaco di Arquata del Tronto Aleandro Petrucci. «Per fortuna che erano zone rosse – aggiunge –. La poca gente che è rimasta è scesa in strada, si sta abbracciando. Adesso stiamo andando in giro per le frazioni per vedere quello che è successo».

Il terremoto sveglia l’Italia. È il più intenso: magnitudo 6.5. Paura a Roma e Napoli ultima modifica: 2016-10-30T08:24:55+00:00 da Luca Rosia