Home Cronaca Terrorismo, Parigi: nel mirino Disneyland e Champs-Élysées
Terrorismo, Parigi: nel mirino Disneyland e Champs-Élysées
0

Terrorismo, Parigi: nel mirino Disneyland e Champs-Élysées

0

chiudi


Volevano colpire Disneyland Parigi e i mercatini di Natale sugli Champs-Élysées, a dicembre: la polizia ha sventato i piani dei terroristi.

Il parco divertimenti tra i più famosi al mondo, Disneyland Parigi, e la meta di milioni di turisti, gli Champs-Élysées: erano questi i due luoghi nel mirino dei terroristi. Intenzioni che sono state sventate dalla polizia francese studiando le ricerche effettuate su internet da chi stava preparando attentati. Oltre a questi due, c’erano altri obiettivi presi in considerazione dai terroristi: la stazione Charonne della metropolitana, la sede radiofonica di France Info, il Palazzo di Giustizia di Parigi, la sede del celebre giornale Le Figaro e alcuni bistrot nel 20° arrondissement.

Aspettavano un carico di armi

I sospetti, sette terroristi islamici, sono stati fermati a Marsiglia e a Strasburgo lo scorso fine settimana e sono stati trattenuti per più giorni, come da prassi in caso di minaccia incombente. Due dei sospetti sono stati rilasciati. Cinque di loro erano stati in Siria ed erano in contatto con gli attentatori della strage del locale parigino Bataclan.

Le persone fermate sono tutte di età compresa tra 29 e 37 anni e sono di origini francesi, marocchine e afgane. Erano sorvegliate da settimane dalla polizia e attendevano un carico di armi per venerdì, stando a quanto riportato da Le Parisien.

Massima allerta

Il ministro dell’Interno francese, Bernard Cazeneuve, ha dichiarato che le indagini erano cominciate già a giugno:

“Erano state interrogate cinque persone, legate a questa rete, che avevano portato a due primi arresti. (…) L’arresto ci ha permesso d’impedire un attacco terroristico sul nostro territorio a lungo pianificato.”

L’allerta rimane altissima, ma il ministro spiega:

“Non possiamo garantire rischio zero nonostante tutto quello che stiamo facendo.”

In queste ore a Montpellier un uomo armato si è barricato in un monastero. Le teste di cuoio hanno fatto irruzione salvando i monaci e gli impiegati, ma l’aggressore è riuscito a scappare, lasciando una vittima dietro di sé. La pista terroristica è una di quelle prese in considerazione.

Terrorismo, Parigi: nel mirino Disneyland e Champs-Élysées ultima modifica: 2016-11-25T16:00:17+00:00 da Caterina Saracino