Home Economia Unilever e il suo welfare aziendale cucito su misura delle donne
  Previous Video Firme e selfie per Mattarella durante l'anniversario del ritorno della città di Trieste all'Italia
  Next Video Rimborsi fiscali per ristrutturazioni
0

Unilever e il suo welfare aziendale cucito su misura delle donne

0

L’Ad Trocchia: “Le dipendenti tornano prima al lavoro, dopo la maternità”

Stanze per allattare i bambini, orari flessibili, addirittura una sorta di maggiordomo per sbrigare le incombenze improrogabili. E’ il welfare aziendale di Unilever, cucito su misura delle proprie dipendenti.

Angelo Trocchia, presidente e amministratore delegato di Unilever Italia: “Noi partiamo dal presupposto che la donna è responsabile del 90% degli acquisti che si fanno in Italia, quindi avere donne in ufficio ci porta diversità, nel senso di un modo di pensare diverso, un approccio diverso al lavoro. Per far questo abbiamo organizzato tutta una serie di attività che vanno dall’agile working, nel senso che non devi timbrare il cartellino, cioè non è importante quante ore passi in ufficio, l’importante è fare risultato e questo dà alla donna la flessibilità di poter gestire la famiglia, di poter gestire i bambini, di poter gestire varie tematiche”.

“Adesso – ha aggiunto Trocchia – abbiamo fatto un servizio che chiamiamo di maggiordomo che può aiutare anche le donne e tutti gli altri dipendenti a eliminare quei problemi che distraggono dal lavoro dando al contempo flessibilità, quindi c’è un piano strutturato che parte appunto dall’agile working, passa da una sala d’allattamento per poter avere cura del bambino, fino ad arrivare a una serie di attività di supporto, tant’è che noi abbiamo un’altissima percentuale di donne nel management che dopo la maternità tornano al lavoro molto prima rispetto alla media nazionale. Ciò significa che le azioni che abbiamo messo in piedi funzionano e quindi insieme alle donne pensiamo ogni giorno a come migliorare questo percorso”.

Dunque politiche nazionali che incentivino questo tipo di welfare aziendale sarebbero utili? “Sicuramente, sicuramente – ha risposto l’Ad di Unilever Italia -. Io credo che oggi l’attenzione verso la donna non è quella che dovrebbe essere, quindi sicuramente un’attenzione maggiore aiuta, perché la donna dà valore alla società, alla famiglia ma dà anche molto valore in azienda. Noi ci crediamo tanto, quindi è chiaro che tutte quelle attività che non solo un’impresa come la nostra può fare, ma anche quello che può fare il mondo politico e il mondo sociale intorno a noi aiuta sicuramente”.

Fonte: askanews

Unilever e il suo welfare aziendale cucito su misura delle donne ultima modifica: 2016-10-26T15:37:28+00:00 da Davide Corrado