Home Primo Piano Uragano Matthew: 340 morti. L’appello di Obama a fuggire
Uragano Matthew: 340 morti. L’appello di Obama a fuggire

Uragano Matthew: 340 morti. L’appello di Obama a fuggire

0

chiudi


L’uragano Matthew ha già mietuto un numero altissimo di vittime: sono almeno 340. Il ciclone va aumentando di intensità, americani in fuga.

Le vittime nella zona caraibica, stando agli ultimi aggiornamenti, sono 340. In queste ore l’uragano Matthew si sta spostando verso gli stati di Florida, Georgia, Sud Carolina, Nord Carolina ed è arrivato al grado 4 di intensità. Una forza immane che sta arrivando in questi stati alla velocità di 200 km orari: impossibile salvarsi, se non si agisce per tempo.
L’Hurricane Center ha previsto che il ciclone toccherà i suddetti stati americani nelle ore serali: l’emergenza è massima. Rick Scott, il governatore della Florida, ha diramato un comunicato ufficiale dove invita a prepararsi alla fuga e a mettersi in salvo nelle zone più interne del Paese. Inoltre il governatore ha reso operativi mille membri della Guardia Nazionale, in aggiunta a quelli già mobilitati per fronteggiare la situazione.

L’appello di Barack Obama

Il presidente degli Stati Uniti, Barack Obama, ha invitato a mettersi in salvo prima che sia troppo tardi: “Prendete la situazione seriamente ed evacuate senza esitare”.
Sono tra i 2 e i 3 milioni le persone che in queste ore sono state fatte evacuare dalle loro abitazioni per mettersi in salvo nelle aree più interne.
Il presidente ha dichiarato lo stato di emergenza in Florida, Georgia e Sud Carolina. A Daytona Beach è stato predisposto anche il coprifuoco.

Scuole chiuse e voli cancellati

Per lo stato d’emergenza le scuole e molte università sono state chiuse. Anche il celebre parco divertimenti Disneyland, in Florida, ha chiuso i cancelli. Sbarrati anche gli Universal Studios, sempre in Florida, e il visitatissimo SeaWorld.
Cancellati anche i voli di diverse compagnie quali United Airlines, American Airlines, Delta Air Lines, per un totale di 1500 voli soppressi.

Il danno calcolato

Oltre all’incalcolabile danno in fatto di vite umane perdute, il danno economico sarà ingente: tra i 10 e i 15 miliardi di dollari. Nelle scorse ore sono stati presi d’assalto i supermercati, per i rifornimenti necessari.

Foto tratta dal video

Uragano Matthew: 340 morti. L’appello di Obama a fuggire ultima modifica: 2016-10-07T10:06:31+00:00 da Caterina Saracino