Dieci anni fa Papa Giovanni Paolo II veniva beatificato con una cerimonia tenutasi in piazza San Pietro alla presenza di circa un milione e mezzo di fedeli.

L’1 maggio 2011 Papa Giovanni Paolo II veniva beatificato. L’iter era iniziato a pochi giorni dalla scomparsa del pontefice polacco, grazie alla dispensa dal tempo di cinque anni di attesa dopo la morte concessa da Benedetto XVI.

https://www.youtube.com/watch?v=D-UkQKZELuI&ab_channel=PietroRicciardi

La beatificazione di Papa Giovanni Paolo II

La cerimonia di beatificazione ha avuto luogo in piazza San Pietro il 1º maggio 2011e è stata presieduta dal suo successore, Benedetto XVI. Alla cerimonia erano presenti circa un milione e mezzo di fedeli,[60] provenienti da tutto il mondo, tra cui moltissimi polacchi. Un lunghissimo applauso ha salutato l’immagine del beato Giovanni Paolo II mentre veniva scoperta dal balcone della Loggia delle benedizioni della basilica Vaticana. Circa 90 sono state le delegazioni internazionali che hanno presenziato alla cerimonia. Il feretro del Papa, riesumato per l’occasione il 29 aprile, dalle Grotte Vaticane è stato nuovamente esposto presso l’altare della Confessione di San Pietro, ricevendo l’omaggio ininterrotto dei pellegrini sino al 2 maggio, quando è stato tumulato, in forma privata, presso la cappella di San Sebastiano nella basilica vaticana.

Fino alla canonizzazione

Il 27 aprile 2014, poi, Wojtyla è stato canonizzato da Papa Francesco, alla presenza di Ratzinger. Ai fini della canonizzazione, per la quale devono essere ufficialmente riconosciuti due miracoli, la Chiesa ha ritenuto miracolosa la guarigione di Floribeth Mora Díaz, una donna nata il 19 giugno 1963 a San José, in Costa Rica, vittima di un aneurisma cerebrale non operabile e poi completamente guarita.


Stato d’assedio in Congo proclamato dal presidente Félix Tshisekedi in due province

La nuova sfida di Figliuolo: vaccini anche in vacanza nei luoghi di villeggiatura