Il 19 marzo 2011 iniziava Odyssey Dawn in Libia. L’intervento militare porta alla caduta del regime di Muhammar Gheddafi.

Sono passati dieci anni dall’inizio dell’intervento militare in Libia. Era infatti il pomeriggio di sabato 19 marzo 2011 quando partirono gli attacchi della coalizione contro il regime di Gheddafi.

Libia, le premesse dell’intervento militare

La situazione nel Paese degenerò a seguito della sommosse popolari, sulla scia di quanto era avvenuto in altri Paesi, durante la cosiddetta “Primavera araba“. Soprattutto nella Cirenaica, zona orientale della Libia, si verificarono numerose proteste alle quali il regime del colonnello Gheddafi rispose in maniera molto violenta. Ciò provocò una dura condanna da parte della comunità internazionale.

https://www.youtube.com/watch?v=y7ZSFjym0Bk&ab_channel=ABCNews

La risoluzione dell’Onu

Il 17 marzo il consiglio di sicurezza dell’ONU discusse una seconda proposta di “no-fly zone” avanzata dalla Francia, già aperta sostenitrice dei ribelli, e dalla Lega Araba. Ormai il cerchio su Gheddafi si era stretto. Il giorno successivo, presso il Palazzo dell’Eliseo di Parigi, si riunirono per pianificare l’operazione militare 24 leader internazionali, tra i quali il presidente francese, il più attivo promotore dell’intervento, i premier francese, italiano, inglese, spagnolo, il Segretario dell’ONU, il Segretario di Stato americano e il ministro degli Esteri degli Emirati Arabi Uniti.


Primo caso di variante inglese in un gatto in Italia

Cosa sappiamo su AstraZeneca dopo il giudizio dell’Ema. È sicuro? C’è un legame con i casi di trombosi?