3/3/1968, Milan-Cagliari 0-1: Hitchens batte la squadra di Rocco

Milan-Cagliari, i sardi violano San Siro ma lo scudetto sarà dei rossoneri

Il 3 marzo 1968 si gioca Milan-Cagliari. Hitchens espugna San Siro. I rossoneri vinceranno comunque il titolo nazionale.

Nella stagione 1967/68 il Milan riparte per la seconda volta da Nereo Rocco. Il ritorno del tecnico triestino riporta entusiasmo e speranza tra il tifo rossonero. Sul mercato il Parón chiede e ottiene gli acquisti del portiere Cudicini, del libero Malatrasi e dell’ala offensiva Hamrin. Tutti e tre hanno superato la trentina ma il tecnico triestino punta molto sull’esperienza dei nuovi elementi che si vanno a aggiungere a una formazione che ruota intorno alla classe di Rivera e alla solidità dei vari Rosato, Trapattoni, Schnellinger e Lodetti. In attacco gioca Sormani anche se manca una prima punta di ruolo: dopo le prime giornate, entra in pianta stabile Prati, il quale vincerà la classifica dei cannonieri.

Al comando della classifica

Il Milan punta al titolo nazionale. E fin dalle prime giornate mette le cose in chiaro: i rossoneri non perdono fino alla 15/esima giornata (a Varese, ndr) e conquistano il titolo di campione d’inverno. Nel girone di ritorno il Diavolo accelera e allunga sulle dirette inseguitrici, in particolare sul Napoli.

https://www.pinterest.it/pin/465559680200424460/

3 marzo, Milan-Cagliari

Dopo il pareggio nel derby e la vittoria sul campo della Juventus, si gioca Milan-Cagliari. Il match si disputa a San Siro il 3 marzo 1968. Queste le formazioni in campo:
MILAN: Cudicini, Anquilletti, Schnellinger, Trapattoni, Malatrasi, Rosato, Hamrin, Lodetti, Sormani, Rivera, Prati.
CAGLIARI: Pianta, Tiddia, Longoni, Cera, Vescovi, Greatti, Nenè, Rizzo, Hitchens, Badari, Riva.

Il gol corsaro

Milan-Cagliari inizia con un contropiede di Nenè e un tiro di poco alto di Sormani. Al 15′ i sardi colpiscono con Hitchens, abile a battere di testa Cudicini. La reazione dei rossoneri si infrangeva sul palo di Sormani. I tentativi dei padroni di casa, all’attacco per tutto il match, non hanno fortuna. E così giunge la prima sconfitta interna in campionato. Ma è solo un incidente di percorso, poiché Rivera e compagni riprendono la marcia dal match successivo, fino alla vittoria dello scudetto.

ultimo aggiornamento: 04-02-2019

X