Il 21 dicembre 1986 si gioca Roma-Milan: Liedholm vince il derby svedese contro Eriksson grazie a Virdis.

Nel 1986 il Milan vive una sorta di seconda fondazione: il club rossonero è sull’orlo del fallimento ma l’intervento della Fininvest salva la società meneghina. La presidenza Berlusconi vuole subito segnare il passo e si lancia con forza sul mercato: la squadra-base affidata a Liedholm vanta ottimi elementi e viene potenziata con gli ingaggi dei vari Galderisi, Donadoni, Massaro, Bonetti e Giovanni Galli. Attorno alla squadra cresce l’entusiasmo, come dimostra la presentazione all’Arena Civica: al suono delle “Valchirie” atterra l’elicottero con i giocatori…

Inizio shock

Nonostante le aspettative, il Milan parte malissimo, con due sconfitte; nelle prime cinque di campionato, i rossoneri vincono una sola volta. Tre vittorie consecutive – Virdis sempre a segno – ridanno slancio al Diavolo. La brutta sconfitta contro la Sampdoria viene archiviata con il successo sull’Avellino. Dopo il pari interno contro il Napoli di Maradona si va all’Olimpico.

21 dicembre, Roma-Milan

Il 21 dicembre 1986 si gioca Roma-Milan. Sulle due panchine ci sono due svedesi, Eriksson e Liedholm, i quali operano le seguenti scelte:
ROMA: Tancredi, Oddi, Baroni, Boniek, Nela, Desideri, Berggreen, Giannini, Pruzzo, Ancelotti, Agostini.
MILAN: G. Galli, Tassotti, F. Galli, Baresi, Di Bartolomei, Maldini, Donadoni, Manzo, Virdis, Massaro, Evani.

Implacabile Pietro Paolo

Nel primo tempo l’arbitro Agnolin si rende protagonista di diverse decisioni importanti: se non vede una trattenuta in area di Maldini, poi concede un rigore al Milan, che Virdis trasforma con freddezza. Il fischietto, allo scadere, concede infine un penalty (assai meno evidente) anche ai giallorossi: Desideri batte Giovanni Galli. A inizio ripresa, Boniek si addormenta in area e Donadoni ne approfitta servendo a Virdis il pallone del raddoppio decisivo!

Perchè vaccinarsi contro l'influenza? Pro o contro

TAG:
21 dicembre 1986 Liedholm milan roma Tutto Milan Virdis

ultimo aggiornamento: 01-02-2019


Inter-Lazio, Spalletti: “Noi siamo stati poco lucidi”

Mercato chiuso, tutte le operazioni delle squadre di A