Milan-Lazio story, Leonardo manda ko i biancocelesti all’ultimo respiro

Il 22 novembre 1998 si gioca Milan-Lazio. La sfida per le alte posizioni viene vinto dai rossoneri al culmine di un lungo dominio.

Nel campionato 1998/99 i rossoneri si presentano ai nastri di partenza reduce da una stagione fallimentare, conclusasi con il 10° posto e con l’amara sconfitta in Coppa Italia nella doppia finale Milan-Lazio.

Pesca in Friuli

E così, a prendere le redini della panchina del Diavolo arriva dall’Udinese il tecnico emergente Alberto Zaccheroni, che si porta dietro il bomber tedesco Bierhoff e il laterale danese Helveg. La campagna acquisti aggiunge anche gli italiani Sala, Giunti e i giovani Ambrosini e Abbiati, provenienti dal settore giovanile.

Equilibrio in testa

Il campionato vede la Juventus di Lippi partire con i favori del pronostico, avendo vinto gli ultimi due scudetti. In ogni caso, la Serie A del post Francia ’98 sembra poter proporre una contesa molto più equilibrata, con la Lazio di Eriksson pronta a lanciare l’assalto al Tricolore. Come previsto, c’è equilibrio con la Fiorentina di Trapattoni, trascinata da Batistuta, che si porta in testa alla classifica. Il Milan di Zaccheroni mano a mano trova una certa continuità, veleggiando nelle zone alte della graduatoria.


https://www.youtube.com/watch?v=yKrh9A9RA9c

22 novembre 1998, Milan-Lazio

Nel posticipo della 10/a giornata si gioca Milan-Lazio. Ecco le formazioni nel posticipo di San Siro:
MILAN: S. Rossi, Sala, Costacurta, N’Gotty, Helveg, Albertini, Ambrosini, Maldini, Bierhoff, Weah, Ganz.
LAZIO: Marchegiani, Pancaro, Negro, Mihajlovic, Favalli, Stankovic, Almeyda, Venturin, Nedved, Mancini, Salas.

Dominio rossonero

Il Milan deve badare soprattutto a Salas, una vera spina nel fianco, ma le occasioni dei rossoneri sono clamorose: Ganz colpisce la traversa mentre Bierhoff sfiora il palo. A inizio ripresa Weah segna ma la terna arbitrale annulla per fuorigioco. Poi entra Leonardo e anche il brasiliano si rende pericoloso dalle parti di Marchegiani. La Lazio agisce perlopiù di rimessa con Mancini e Nedved. Quando sembra che Milan-Lazio vada a terminare con un pareggio, ecco l’azione che sblocca il match in favore dei rossoneri: Weah corre sulla sinistra e crossa basso in orizzontale per l’accorrente Leonardo che gonfia la rete con un sinistro chirurgico che fa venire giù San Siro!

ultimo aggiornamento: 10-04-2019

X