2010, Milan-Fiorentina 1-0: grande giocata di Ibrahimovic

Il 20 novembre 2010, a San Siro, si gioca Milan-Fiorentina. I rossoneri sono in testa alla classifica e vincono grazie a un gran gol di Ibrahimovic.

Nel 2010 il Milan decide di provare a spezzare il dominio dell’Inter, capace di piazzare il triplete con Mourinho. Dopo la stagione con Leonardo in panchina, in via Turati si sceglie l’emergente Massimiliano Allegri mentre i nerazzurri puntano su Rafa Benitez. Nelle ultimissime battute del calciomercato Galliani piazza nel giro di poche ore i colpi Ibrahimovic e Robinho.

Massimiliano Allegri
Massimiliano Allegri

Inseguimento ai nerazzurri

L’inizio del Milan è incerto. E così l’Inter si impossessa del primato e allunga in maniera importante. La svolta è alla 5/a giornata: Ibrahimovic stende il Genoa, i nerazzurri cadono a Roma. I rossoneri trovano la quadratura e scavalcano i rivali: poi, a novembre, il grande ex Ibrahimovic decide il derby e il vantaggio del Diavolo arriva a sei lunghezze.

20 novembre 2010, Milan-Fiorentina

Una settimana più tardi c’è Milan-Fiorentina, anticipo serale della 13/esima giornata. Queste le scelte di Allegri e Mihajlovic:
MILAN: Abbiati, Bonera, Nesta, Thiago Silva, Zambrotta, Gattuso, Ambrosini, Flamini, Seedorf, Ibrahimovic, Robinho.
FIORENTINA: Boruc, Comotto, Natali, Kroldrup, Pasqual, Donadel, D’Agostino, Cerci, Ljajic, Marchionni, Gilardino.

Prodezza di Zlatan

In avvio di gara ci prova Bonera: sventola che Boruc alza in corner. Risponde D’Agostino su punizione: Abbiati vola a deviare. Il portiere rossonero viene impegnato anche da Natali. Risponde Seedorf, replica il portiere ospite. Al 45′ il gol del Milan: cross dalla destra, Ibrahimovic aggancia il pallone e in girata al volo batte Boruc! Nella ripresa i rossoneri insistono: Nesta non sfrutta di testa da ottima posizione, poi il subentrato Boateng chiama Boruc alla parata. L’occasione per la Fiorentina è di Ljajic ma il serbo non calcia al meglio e Abbiati si salva. La vittoria lancia sempre più in testa il Milan perché l’Inter perde anche sul campo del Chievo.

ultimo aggiornamento: 21-12-2018

X