Juventus-Milan 2-0: doppietta di Marchisio nel finale

Juventus-Milan, la prima allo Stadium: 2-0 firmato Marchisio

Il 2 ottobre 2011 si gioca Juventus-Milan. La prima sfida allo “Stadium” tra bianconeri e rossoneri viene vinta dai padroni di casa.

JUVENTUS-MILAN, IL PRECEDENTE DEL 2011

Nel 2011 il Milan torna a vincere lo scudetto dopo sette anni di attesa. La formazione guidata da Allegri viene puntellata in estate con gli innesti dei vari El Shaarawy, Nocerino, Aquilani e Mexes.

Inizio a fatica

Il campionato inizia a settembre e i campioni d’Italia ospitano la Lazio: i biancocelesti vanno sul doppio vantaggio, poi la coppia Ibrahimovic-Cassano pareggia i conti. Nel match successivo, il Milan perde a Napoli sotto i colpi di uno scatenato Cavani. I rossoneri, dopo l’1-1 interno con l’Udinese, rinviano l’appuntamento con la prima vittoria in campionato al turno successivo, contro il Cesena.

La contendente

Rispetto alla stagione precedente, il Milan deve fare i conti fin da subito con la Juventus. I bianconeri, rivitalizzati da Antonio Conte, conquistano la vetta della classifica, lanciando la sfida ai rossoneri.

2 ottobre 2011, Juventus-Milan

Alla quinta giornata, il 2 ottobre 2011, il nuovo impianto dei torinesi ospita Juventus-Milan. I padroni di casa hanno tre punti di vantaggio. Queste le formazioni in campo:
JUVENTUS: Buffon, Lichtsteiner, Barzagli, Bonucci, Chiellini, Pirlo, Krasic, Vidal, Marchisio, Pepe, Vucinic.
MILAN: Abbiati, Bonera, Nesta, Thiago Silva, Zambrotta, Nocerino, Van Bommel, Seedorf, Boateng, Ibrahimovic, Cassano.

https://www.facebook.com/MarchisioClaudioMC8/photos/a.781306421895901/2206256366067559/?type=3&theater

Bianconeri superiori

Fin dalle prime battute, la Juventus pressa gli ospiti mettendoli in grossa difficoltà. Vucinic colpisce la traversa a Abbiati battuto. Nella ripresa, la pressione dei bianconeri continua. L’unico tiro in porta del Milan è di Boateng, su cui Buffon è pronto. I padroni di casa sfiorano il vantaggio e al minuto 88 Marchisio mette in rete dopo un’azione in percussione. I rossoneri subiscono il colpo, restano in dieci (espulso Boateng) e prendono il secondo gol, sempre a opera di Marchisio, il quale batte un incerto Abbiati.


https://www.youtube.com/watch?v=92YDGCK6WMw

ultimo aggiornamento: 08-11-2019

X