1/2/2011, Milan-Lazio 0-0: doppio palo di Ibrah, solo pari per i rossoneri

Milan-Lazio story, lo 0-0 (doppio palo di Ibrahimovic) frena la corsa dei rossoneri

L’1 febbraio 2011 si gioca Milan-Lazio. I rossoneri sbattono sui montanti e sul muro biancoceleste.

Nel 2010 il Milan decide di provare a spezzare il dominio dell’Inter, capace di piazzare il triplete con Mourinho. Dopo la stagione con Leonardo in panchina, in via Turati si sceglie l’emergente Massimiliano Allegri mentre i nerazzurri puntano su Rafa Benitez. Nelle ultimissime battute del calciomercato Galliani piazza nel giro di poche ore i colpi Ibrahimovic e Robinho.

In testa dopo un inizio complicato

Dopo il bel 4 a 0 al Lecce all’esordio (Pato e Ronaldinho in grande spolvero, ndr), il Milan cade inopinatamente in casa del neopromosso Cesena. I successivi pareggi contro Catania e Lazio fanno perdere ulteriore terreno dai cugini, sempre più al comando della classifica. Poi, la vittoria sul Genoa con prodezza di Ibrahimovic e il ko nerazzurro a Roma dà il via alla rimonta e al sorpasso rossonero. Il rendimento rossonero lievita partita dopo partita. Il Milan vince il derby e allunga sui nerazzurri, i quali esonereranno Benitez poco più avanti in favore dell’ex Leonardo. Nonostante un leggero rallentamento sul finale del girone d’andata, il Diavolo chiude in testa al giro di boa. E continua a macinare anche a inizio girone di ritorno.


https://www.youtube.com/watch?v=poGdCl9PaQQ

1 febbraio 2011, Milan-Lazio

Martedì 1 febbraio 2011, nel turno infrasettimanale, si gioca Milan-Lazio. Queste le formazioni a San Siro:
MILAN: Abbiati, Oddo, Bonera, Yepes, Antonini, Flamini, Thiago Silva, Emanuelson, Robinho, Ibrahimovic, Pato.
LAZIO: Muslera, Lichtsteiner, Biava, Dias, Radu, Brocchi, Ledesma, Gonzalez, Hernanes, Sculli, Kozak.

Dominio senza gol

Il Milan parte con buon ritmo e si rende pericoloso dalle parti di Muslera con Emanuelson (sinistro alle stelle) e Flamini (di testa). La Lazio bada a difendere lo 0 a 0. A inizio ripresa, Ibrahimovic è sfortunatissimo: lo svedese calcia da fuori area e colpisce due volte il palo! I rossoneri caricano a testa: l’asso scandinavo sfiora il montante, poi è Biava a salvare sulla linea sul destro di Robinho. Il pareggio frena la corsa del Milan verso lo scudetto.

ultimo aggiornamento: 12-04-2019

X