Il 15 aprile 2018 si è giocato Milan-Napoli. Il match finisce a reti bianche, grazie soprattutto a una super-parata di Donnarumma.

MILAN-NAPOLI, IL PENULTIMO PRECEDENTE

Nella stagione 2017/18 il Milan parte con il nuovo corso della proprietà cinese che conferma Montella in panchina. A fine novembre, però, il tecnico campano viene esonerato a causa dei risultati insoddisfacenti e al suo posto viene promosso Gattuso dalla Primavera.

La svolta di Ringhio

Dopo il primo rodaggio, il tecnico calabrese riesce a rivitalizzare i rossoneri. Da inizio anno il Milan viaggia a un ritmo impressionante, con otto vittorie in nove gare, oltre alla conquista della finale di Coppa Italia. La marcia del Diavolo si interrompe con il ko in casa della Juventus. Poi arrivano due pareggi contro Inter e Sassuolo. Risultati che spezzano i sogni di arrivare in Champions.

https://www.youtube.com/watch?v=87ITTpJp8mQ&feature=onebox

15 aprile 2018, Milan-Napoli

Domenica 15 aprile 2018, a San Siro, c’è Milan-Napoli. Queste le scelte di formazione di Gattuso e Sarri:
MILAN: Donnarumma, Calabria, Musacchio, Zapata, Rodriguez, Kessié, Biglia, Bonaventura, Suso, Kalinic, Calhanoglu.
NAPOLI: Reina, Maggio, Albiol, Koulibaly, Hysaj, Allan, Jorginho, Hamsik, Callejon, Mertens, Insigne.

Occasioni senza gol

Le due formazioni giocano a viso aperto. Il primo squillo è di Bonaventura che chiama Reina alla parata. Poi Donnarumma smanaccia su Mertens e fa la guardia ai tiri di Hamsik e Insigne. La bordata di Calhanoglu si infrange sul riflesso del portiere spagnolo. Nella ripresa cala un po’ l’intensità del match.

Gianluigi Donnarumma
Fonte foto: https://www.facebook.com/ACMilan/

Gigio, che parata!

Nel frattempo, Sarri getta nella mischia Milik, al fine di aumentare il peso offensivo. E proprio il polacco ha la grande occasione al 92′: sinistro da cinque metri su cui Donnarumma compie un autentico miracolo!

Perchè vaccinarsi contro l'influenza? Pro o contro

TAG:
15 aprile 2018 Donnarumma Milik Napoli Tutto Milan

ultimo aggiornamento: 22-11-2019


Milan, proseguono i contatti con Ibrahimovic

Brescia, Grosso caccia Balotelli dall’allenamento