Serie A, 21 aprile 1973: furia Milan contro Lo Bello

21 aprile 1973, Lazio-Milan: Lo Bello annulla il pareggio di Chiarugi, Rivera squalificato

Il 21 aprile 1973, alla vigilia di Pasqua, si gioca Lazio-Milan. Il 2 a 1 dei biancocelesti, tra le proteste dei rossoneri, vale l’aggancio al 1° posto.

Il campionato 1972/73 vede il Milan pronto a dare ancora battaglia per vincere lo scudetto, sfuggito l’anno precedente anche a causa di decisioni arbitrali assai controverse. La proprietà passa nelle mani di Albino Buticchi mentre sul mercato vengono acquistati Chiarugi e Turone.

Tallonati dalle rivali

I rossoneri non smentiscono le attese e tengono testa alla Juventus, campione in carica. Rivera e compagni vincono il titolo invernale insieme ai bianconeri, tallonati dalla sorpresa Lazio.

21 aprile 1973, scontro diretto

Il 21 aprile 1973, alla vigilia di Pasqua, si disputa la 26/a giornata del campionato. Mancano cinque turni al termine e Lazio-Milan vale il tricolore. In classifica, infatti, i rossoneri sono in testa con due punti di vantaggio sui biancocelesti e quattro sulla Juventus. Gli uomini di Nereo Rocco sono fiduciosi, nonostante il pari casalingo con il Cagliari nel turno precedente. L’arbitro dell’incontro è Concetto Lo Bello, il quale nel precedente campionato aveva negato un rigore nettissimo al Milan contro la Juventus. Poi, lo Scudetto volò a Torino sponda bianconera… 


https://www.youtube.com/watch?v=yCpjjadl09g

Le formazioni di Maestrelli e Rocco

LAZIO: Pulici, Polentes, Martini, Wilson, Oddi, Nanni, Garlaschelli, Re Cecconi, Chinaglia, Frustalupi, Manservisi.
MILAN: Belli, Anquilletti, Zignoli, Dolci, Schnellinger, Rosato, Sogliano, Biasiolo, Bigon, Rivera, Chiarugi.

Vince la Lazio, polemiche furibonde

L’avvio di Milan-Lazio è tutto degli uomini di Maestrelli che già al 5′ sono in vantaggio a causa di un autogol di Schnellinger. Poi, dopo la mezzora, Chinaglia raddoppia con un bolide su punizione. Nella ripresa, tuttavia, i rossoneri cambiano pelle e accorciano con un Rivera in formissima. Nel finale, il fattaccio: Chiarugi segna il 2-2 ma Lo Bello annulla per un fallo inesistente. Rocco è furibondo e viene espulso. Il capitano rossonero non ci sta e critica duramente l’arbitro siciliano: oltre al danno la beffa, Rivera verrà squalificato…

ultimo aggiornamento: 21-04-2019

X