Tragica morte a 21 anni: investito due volte sulle strisce pedonali
Vai al contenuto

Direttore: Alessandro Plateroti

Tragica morte a 21 anni: investito due volte sulle strisce pedonali

strisce pedonali

Si trovava vicino alla stazione Labaro, a Roma, ma prima un’auto e poi l’altra l’hanno investito precipitosamente.

Terribile l’incidente avvenuto a Roma questa mattina, giovedì 19 ottobre, che ha visto la morte di un giovane di 21 anni. Il ragazzo stava attraversando le strisce pedonali, all’altezza di via Flaminia, quando improvvisamente è stato investito in pieno da due veicoli che viaggiavano negli opposti sensi di marcia.

Come fare soldi con le criptovalute e guadagnare?

strisce pedonali

Una tragica morte

Intorno alle 7 di questa mattina, il giovane si trovava davanti alla stazione di Labaro, periferia Nord di Roma, quando prima lo ha colpito violentemente un taxi di marca Toyota, poi, un Fiat Doblò.

Subito dopo il grave incidente, il 21enne è stato trasportato in stato d’incoscienza e in codice rosso all’ospedale Sant’Andrea. Purtroppo, le ferite riportate sul corpo del ragazzo erano troppo gravi: poco dopo, infatti, è deceduto.

Le indagini

Secondo una prima ricostruzione della polizia che si è precipitata subito sul posto, pare che il ragazzo stava correndo sulle strisce pedonali per timore di perdere il treno della stazione di Labaro. E’ così che il taxi lo ha colpito, finendo subito dopo contro l’altro veicolo.

Le due auto, dopo l’accaduto, sono state sequestrate e adesso verrà aperto un fascicolo per omicidio stradale. Intanto, entrambi gli autisti si sono fermati per prestare soccorso e verranno sottoposti all’alcol e droga test.

Via Flaminia: “Stop strage dei pedoni”

La strada di via Flaminia è troppo spesso teatro di incidenti di questo genere. E’ stato il consigliere regionale del Lazio Alessio D’Amato a lanciare un appello: “Bisogna fermare la strage di pedoni, ormai è una vera emergenza”.

“Non passa giorno che si segnala un nuovo gravissimo incidente, martedì è morto un pedone mentre attraversava le strisce dinanzi un ospedale, oggi è il turno di un giovane che è stato investito sulle strisce pedonali dinanzi la stazione di Labaro dove mi trovavo a passare poco dopo, e vedere l’asfalto insanguinato genera rabbia e impotenza”, conclude.

Riproduzione riservata © 2024 - NM

ultimo aggiornamento: 19 Ottobre 2023 18:23

Maxi truffa da 2 milioni: liquidatore ricoverato, e Ricucci gli svuota il conto

nl pixel