Milan, le dichiarazioni dei protagonisti al termine della sfida con la Lazio

Al termine dei 90′ dell’Olimpico, ai microfoni di Milan TV, Suso, Sosa e Zapata hanno commentato l’1-1 contro i biancocelesti. Queste le loro dichiarazioni.

Suso: “Sull’azione del gol ero un po’ stanco, però è andata bene. Ci abbiamo creduto fino all’ultimo e alla fine ce l’abbiamo fatta, contro una grande squadra”. Il numero 8 rossonero ha raccontato così la partita: “Loro hanno fatto gol in un momento importante. Nella ripresa abbiamo concesso qualche spazio però alla fine abbiamo raggiunto il pari. Penso che si siano viste due ottime squadra stasera, nessuno voleva perdere”. Un commento anche sulla squadra: “Penso che tutti i giocatori chiamati in causa siano affidabili, l’ennesima dimostrazione è stata quella di Sosa oggi”. La testa, ora, è già alla prossima partita: “Adesso abbiamo una settimana per riposarci e pensare alla prossima sfida contro la Fiorentina. Giocheremo a San Siro, un motivo in più per ottenere i tre punti”.

Sosa: “Sto giocando in un ruolo inedito per me, però penso sempre a dare il massimo, a imparare il più possibile dai ragazzi che giocano in questo ruolo, come ad esempio Locatelli”. Sulla partita: “La squadra sta dimostrando tanto, siamo in crescita. Non è stato semplice dopo l’episodio del finale di primo tempo, ma siamo stati bravi a rialzarci e a pareggiare la partita. Dobbiamo però cercare di dare maggior qualità in questo momento decisivo per il campionato”. Prossima gara: “Ci aspetta una gara importante contro un avversario difficile, ma noi dobbiamo pensare a noi stessi e a vincere la partita”.

Zapata: “Abbiamo dato tutto, soprattutto dopo le fatiche di Bologna. Oggi la squadra ha un po’ risentito della stanchezza, però siamo stati bravi, dimostrando ancora una volta di non mollare mai pareggiando la partita”. La carica è arrivata dal Mister: “Mancava poco alla fine del primo tempo e nell’intervallo il Mister ci ha spronato a dare il massimo per cercare il gol. È un punto importante e adesso la sfida di domenica sarà fondamentale per continuare la rincorsa all’Europa”. Sul gruppo: “Siamo un gruppo molto valido, lottiamo tutti, chi gioca di più e chi meno. Questa cosa è mancata negli anni scorsi”. Chiusura su Donnarumma: “Con Gigio tra i pali siamo tutti tranquilli. Penso che avrà un grande futuro davanti, per me è il numero 1”.

milan

ultimo aggiornamento: 14-02-2017


Lazio-Milan, Donnarumma l’MVP della gara

Milan, vertice tra Berlusconi, Galliani e Fassone: il mercato all’ordine del giorno