Fausto Coppi, la vittoria del Tour de France il 24 luglio 1949

24 luglio 1949, 70 anni fa il trionfo di Fausto Coppi al Tour de France

Settantanni fa Fausto Coppi entrava a Parigi in maglia gialla. Il corridore italiano vince per la prima volta il Tour de France precedendo Bartali.

Nel Secondo Dopo Guerra, lo sport riparte. Nell’Italia divisa e sull’orlo della guerra civile, ci sono il Grande Torino nel calcio e il duello tra Gino Bartali e Fausto Coppi nel ciclismo.

Il 1948, la vittoria di Bartali

La sfida tra i due corridori avrà significati che travalicheranno quelli propri del ciclismo. Nel 1948, infatti, la vittoria di Bartali al Tour de France subito dopo l’attentato a Togliatti scongiurerà con molta probabilità lo scoppio della guerra civile.

Fausto Coppi
https://it.wikipedia.org/wiki/Fausto_Coppi#/media/File:Fausto_Coppi_1953.jpg

Il Tour de France del 1949

L’anno dopo, il duello tra il toscano e il piemontese si rinnova. Coppi vince il Giro d’Italia. E punta così alla doppietta al Tour de France.
Dopo le prime quattro tappe, i due azzurri incassano 17 minuti di ritardo dal giovane e sorprendente leader Jacques Marinelli, che approfittò di tre fughe, arrivando due volte secondo.

La rimonta di Coppi

Nella quinta tappa Coppi cadde e solo grazie a Bartali risalì in sella e terminò la frazione raggiungendo il gruppo nel finale. Per il 30enne di Castellania sembra tutto finito, con un ritardo abissale.
Tuttavia, nella settima tappa, una cronometro di 92 km, Coppi sconfisse tutti nettamente.
Nella decima tappa, a Pau, Magni vince e conquista la maglia gialla. 

Il duello decisivo

Arrivati sulle Alpi, nella Cannes-Briançon, Bartali riesce a vincere la tappa conquistando il primato. Il giorno dopo, con arrivo a Aosta, Coppi mette la freccia e strappa la maglia gialla. Con la cronometro, l’Airone mette il sigillo alla vittoria della Grande Boucle. E il 24 luglio 1949 entra trionfante a Parigi.

ultimo aggiornamento: 24-07-2019

X