Il 26 agosto 1978 Albino Luciani saliva sul soglio di Pietro, in successione a Papa Montini. Giovanni Paolo I resterà Pontefice per appena 33 giorni, fino alla morte avvenuta 28 settembre 1978.

Albino Luciani, noto come Giovanni Paolo I, viene ricordato come uno dei pontificati più brevi della storia. Eletto al soglio di Pietro il 26 agosto 1978, morirà il 28 settembre.

Albino Luciani, successore di Montini

Quel 1978 fu un anno molto significativo, con eventi che hanno segnato la storia. A maggio finiva nel peggiore dei modi il sequestro Moro, con l’assassinio del presidente della Democrazia Cristiana. La tragica fine dello statista colpì molto Papa Paolo VI, di cui era molto amico. E il 6 agosto Giovanni Montini si spegneva a Castel Gandolfo.
Dopo tre lustri fu tempo per il Conclave di riunirsi per eleggere il successore. L’arcivescovo di Firenze, il cardinale Benelli, propose la candidatura di Albino Luciani, Patriarca di Venezia, quale mediazione tra le fazioni conservatrici e progressiste. Alla quarta votazione, alle 19:18 del 26 agosto 1978 si aprirono le vetrate della loggia centrale delle Basilica Vaticana per annunciare l’Habemus Papam.

Green Pass obbligatorio, le regole dal 15 ottobre

https://www.youtube.com/watch?v=LEtdXQwsm4s&ab_channel=alan61082

Papa per appena 33 giorni

Per la prima volta nella bimillenaria storia della Chiesa, Luciani scelse un doppio nome, in ossequio ai due pontefici che lo avevano preceduto: Giovanni XXIII, che lo aveva consacrato vescovo, e Paolo VI, che lo aveva creato cardinale. Giovanni Paolo I governò la Chiesa per appena 33 giorni, dato che il 28 settembre la morte lo colse all’età di 65 anni.


Madre Teresa di Calcutta, la religiosa albanese proclamata santa nel 2016

Chi è Joaquin Correa, il nuovo giocatore dell’Inter