Il 26 agosto 2001, il Milan di Terim debutta a Brescia. I rossoneri vanno sotto di due gol (doppietta di Tare), poi rimonta firmata Brocchi e Shevchenko. Infortunio per Rui Costa.

Il Milan del post-Zaccheroni riparte da Fatih Terim, ex tecnico di Galatasaray e Fiorentina. All’allenatore turco Berlusconi regala un mercato importatissimo: i grandi colpi sono Rui Costa e Inzaghi, i quali vanno a formare con Shevchenko un tridente spaziale; arrivano a Milanello anche Contra, Pirlo, Javi Moreno e Laursen. La missione di Terim è quella di dare un grande gioco ai rossoneri, coniugandolo con i risultati.

26 agosto 2001, esordio di campionato

Il debutto in campionato è fissato domenica 26 agosto 2001 allo stadio “Rigamonti” di Brescia. Il tecnico dei padroni di casa, Carletto Mazzone, è senza Toni, Giunti e Diana e manda in campo: Castellazzi, Petruzzi, Calori, Bonera, Esposito, A. Filippini, Yllana, E. Filippini, Kozminski, Tare e Baggio. Terim conferma il 4-3-1-2 con qualche sorpresa a livello di scelta degli interpreti: Abbiati, Chamot, Costacurta, Maldini, Serginho, Gattuso, Kaladze, Brocchi, Rui Costa, Inzaghi e Shevchenko.

Le nuove linee guida per viaggiare in UE e non

Cristian Brocchifonte foto https://www.facebook.com/VivaBallon/

Doppio svantaggio

A Brescia fa un gran caldo, tanto che in curva si azionano gli idranti per dare sollievo alle tifoserie. Il primo evento del match è l’infortunio che costringe all’uscita Rui Costa: il portoghese cade male e si lussa un gomito. Poi, al 36′, Kozminski pennella per la testa di Tare che batte Abbiati! L’attaccante albanese si ripete poco dopo sempre in gioco aereo, approfittando di una uscita errata di Abbiati.

Rimonta rossonera

Nell’intervallo, Terim inserisce Contra per lo spento Chamot e avanza Serginho sulla linea di metà campo. Proprio da una iniziativa del brasiliano nasce il gol di Brocchi. Inzaghi ha l’occasione per pareggiare ma colpisce la traversa. Infine, Contra si conquista un calcio di rigore che Shevchenko non fallisce. Il Milan fa 2-2 ma col Brescia tutti si aspettavano una vittoria.

TAG:
milan

ultimo aggiornamento: 26-08-2018


Napoli-Milan, Lucas Biglia l’arma… in meno

Un Milan fatto su misura per Antonio Conte