I rossoneri di Capello bissano lo scudetto nel 1993. Dopo la sconfitta con l’Olympique Marsiglia, il 30 maggio il Milan pareggia contro il Brescia e conquista il titolo nazionale.

Il Milan di Fabio Capello ha vinto lo scudetto al primo tentativo dopo il ciclo Sacchi e per la stagione 1992/93 si propone di ripetersi nel torno nazionale e di dare l’assalto alla Champions League. Il mercato porta in dote al tecnico di Pieris l’attaccante francese Papin, la talentuosa ala Lentini e il mancino montenegrino Savicevic. Come nel campionato precedente, il Milan inizia alla grande, vincendo gran parte delle gare, alcune delle quali con una valanga di reti. Nell’undici rossonero brilla come non mai la stella di Van Basten, il quale si avvia a vincere il terzo Pallone d’oro. Tuttavia, gli annosi problemi alla caviglia costringono l’asso olandese ai box. Il Diavolo entra così nel 1993 senza il “Cigno di Utrecht” ma con il pieno controllo della testa del campionato.

Demetrio Albertini con la maglia del Milan.
Fonte foto: wikipedia.org

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

Calo di primavera

A marzo, però, i rossoneri perdono contro il Parma, cosa che non succedeva in campionato da 59 partite. Il Milan si pianta, vincendo pochissimo, e dà l’opportunità all’Inter si rifarsi sotto: il pari di Gullit nel derby riporta le cose a posto. In finale di Champions League c’è l’amaro epilogo contro il Marsiglia: il colpo di testa di Boli condanna Baresi e compagni.

30 maggio, festa scudetto

Quattro giorni dopo, il 30 maggio 1993, si gioca Milan-Brescia, penultima di campionato. Ai rossoneri basta un punto per la matematica conquista dello scudetto numero 13, il secondo consecutivo. In un San Siro a dir poco spettacolare, il match non decolla e si trascina minuto dopo minuto: agli ospiti serve un risultato positivo per salvarsi. All’82’ Albertini segna con un destro dalla distanza! Brunetti pareggia subito ma poco male. Al triplice fischio finale il Milan si laurea campione d’Italia.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

milan

ultimo aggiornamento: 30-05-2018


Milan, Cristian Pavon a un passo dal Psg

Bargiggia, Roma in forte pressing su Giacomo Bonaventura