Milan, Bazzani: “Non è uno scandalo perdere a Genova, ma è una prestazione che fa preoccupare”

Bazzani a Milan TV: “Prestazione che fa preoccupare. Rossoneri impotenti”

chiudi

Caricamento Player...

L’ex giocatore del Milan, Fabio Bazzani, è stato questa sera ospite negli studi del canale telematico del Diavolo. Queste sono state le sue parole sulla partita di domenica contro la Sampdoria, persa dai rossoneri per 2-0. “Porta un po’ di preoccupazione per il risultato ma soprattutto per la prestazione: non è uno scandalo perdere a Genova contro la Sampdoria, anche se dopo il passo falso di Roma con la Lazio bisognava cercare di non farlo. Non è tanto quello, ma il modo in cui è avvenuta la sconfitta: è un Milan che ha proposto poco soprattutto dal punto di vista dell’intensità mentale, non tanto fisica, dove ha avuto tante difficoltà. E’ quella a dover far riflettere di più, non il fatto perdere a Genova contro la Samp in grande giornata e con giocatori che ti fan male: ha fatto una partita nel complesso ottima in tutti i suoi interpreti”.

Bazzani: “È una sconfitta che non deve allarmare ma far riflettere”

“E’ stato più il senso di impotenza che il Milan dava quando non poteva far male, e questi gol abbastanza regalati: è una sconfitta che non deve allarmare ma far riflettere. E’ mancato proprio il filo conduttore, mi è sembrata una squadra incapace di trovare la via di uscire dal pressing della Sampdoria, squadra organizzata e che non ha lasciato spazi, bravissima a difendere sulla palla: avevamo detto che non si poteva prescindere da una circolazione di palla fluida, veloce, che potesse portare la palla da un lato all’altro per cercare di sfruttare quelle piccole debolezze che il rombo ha sugli esterni, invece la Samp si è compattata bene perchè il Milan ha avuto difficoltà nella gestione – ha poi continuato Bazzani a Milan TV -. C’è stata impotenza nella fase offensiva, molto abulica e senza idee, questo la Samp l’ha percepito e ha alzato il livello di entusiasmo e fiducia in campo”.