A chi spetta la quattordicesima e di cosa si tratta? Nell’articolo che segue sono spiegate le tempistiche dell’erogazione e a chi spetta.

Quattordicesima, tra fine giugno e inizio luglio verrà finalmente erogata. La cifra è stabilita in base alla retribuzione del singolo dipendente ed ai periodi lavorativi svolti da quest’ultimo. Nello specifico, si tratta di un’entrata extra in busta paga aggiunto alle dodici mensilità ordinarie. A beneficiarne coloro che possiedono u contratto collettivo di lavoro e corrisposto generalmente prima del periodo feriale, tra i mesi di giugno e luglio.

Pagamenti

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

Chi potrà beneficiarne?

La maturazione della quattordicesima avviene generalmente tra il 1° luglio e il 30 giugno dell’anno dopo. Potranno beneficiarne – come anticipato prima – tutti i dipendenti con contratto collettivo nazionale di lavoro (con la sigla CCNL) che preveda l’erogazione dell’entrata extra. Ne potranno beneficiare anche i lavoratori che hanno un accordo aziendale che prevede pagamento della quattordicesima, in mancanza di una previsione analoga contenuta nel CCNL utilizzato.

A chi non spetta la mensilità extra?

Le categorie a cui non spetta la quattordicesima sono i lavoratori parasubordinati o collaboratori coordinati e continuativi, i lavoratori autonomi, i lavoratori autonomi occasionali, i tirocinanti e stagisti. E ancora i lavoratori incaricati di prestazioni di lavoro occasionali (precedentemente chiamati “voucher”). A non beneficiare della quattordicesima anche i lavoratori dipendenti che, nel periodo di maturazione, hanno totalizzato un determinato numero di assenze che non consentono il diritto alla mensilità aggiuntiva.

Quando verrà erogata la quattordicesima?

Nonostante il periodo di erogazione dell’entrata sia stabilito nello specifico da ciascun contratto, generalmente avviene tra i mesi di giugno e luglio. Per quanto riguarda i CCNL del settore agricoltura-cooperative il pagamento è previsto entro il 10 agosto. Invece, per i chimici farmaceutici-industria verso la fine del mese di giugno nel settore lubrificanti e GPL. Nel mese di luglio per i settori abrasivi. Nel settore Commercio e terziario-confcommercio il pagamento avviene entro il 1° luglio di ogni anno.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 29-06-2022


Fatturazione elettronica forfettari, ecco cosa cambia

Governo Draghi: nuove misure contro i rincari ma…