Sarebbero morti nel 1813

Circa 200 scheletri appartenenti alla “Grande Armata” di Napoleone sarebbero stati scoperti a Francoforte, ovest della Germania, in un cantiere dove sorgerà un complesso immobiliare.

“Stimiamo che circa 200 persone siano state sepolte qui”, ha confermato Olaf Cunitz, sindaco della città, nel corso di una conferenza stampa sul posto, nel quartiere occidentale di Roedelheim. Si tratterebbe di soldati di Napoleone morti nel 1813 mentre tornavano dalla campagna di Russia. Sulla strada del ritorno verso la Francia, Napoleone aveva deciso di dare battaglia ad Hanau, vicino a Francoforte, verso la metà di ottobre del 1813, ha ricordato Cunitz. I combattimenti erano proseguiti nella regione, provocando – secondo il primo cittadino – 15.000 morti.

Fonte: askanews


Gli Azzurri del rugby vanno sottozero per la Coppa del Mondo – VIDEO

L’arte di Van Gogh in mano agli scienziati per renderla immortale – VIDEO