Abarth 124 Spider: body Mazda e cuore Alfa

Abarth 124 Spider, la tanto attesa versione cattiva della futura Fiat 124 Spider è stata confermata dalle indiscrezioni pubblicate dal magazine britannico Auto Express. Il cuore sarà Alfa 4C.

È difficile per degli appassionati e cultori di mitici marchi italiani come Abarth accettare a cuor leggero che la tanto attesa Abarth 124 Spider abbia il corpo della Mazda Mx5 più o meno modificato per farla apparire più sportiva e aggressiva. Ma tant’è, le economie di scala e il contenimento dei costi costringono a scelte produttive che non possono più tenere conto della simbologia dei marchi e del loro glorioso passato.

Al Gruppo FCA occorre una spider sportiva da contrapporre alla Porsche Boxster GTS. L’accordo con Mazda consente di utilizzare il pianale della Mazda Mx5. Basta sostituire il motore con quello dell’Alfa Romeo 4C, montato anziché centralmente, longitudinalmente per il collegamento con il ponte posteriore di trazione come nella storica 124 Rally Abarth. E il gioco è fatto. Agli uomini del Centro Stile il compito di vestire la nuova vettura per dargli una inconfondibile impronta Abarth e distinguerla nettamente dalla cugina nipponica.

L’Abarth 124 Spider potrebbe apparire a sorpresa, a livello di studio, allo IAA di Francoforte del prossimo settembre ed essere presentata ufficialmente nel febbraio del prossimo anno.

Come per tutti i modelli fortemente attesi, tutti i media sono alla ricerca delle foto scoop che ritraggano in anteprima l’Abarth 124 Spider. In attesa, il magazine britannico Auto Express, basandosi sulla dichiarazione di Alfredo Altavilla, COO di FCA per l’area Emea, che agli inviati della testata avrebbe precisato parlando della 124: «per chi ama le prestazioni ci sarà una versione Abarth», hanno immaginato come sarà la nuova vettura. Il disegno è stato ripreso dagli altri media e ha fatto immediatamente il giro del web, anche se è piuttosto approssimativo e poco convincente.

Limitandoci ai si dice raccolti nelle segrete stanze, il motore, come abbiamo detto, dovrebbe essere il 1750 turbo dell’Alfa Romeo 4C, depotenziato però a 200 cavalli, visto che la leggera piattaforma nipponica a trazione posteriore garantirebbe in ogni caso prestazioni di tutto rispetto. Per quanto riguarda la linea, dubitiamo che somigli a quella ipotizzata da Auto Express, con il frontale ispirato alla 500X. Più plausibili lo spoiler in carbonio, le minigonne laterali, l’estrattore posteriore, in cui sono inseriti due tubi di scarico di grande diametro, l’assetto ribassato e le pinze colorate dei freni Brembo.

ultimo aggiornamento: 22-07-2015

X