Abate: “Oggi era lo spartiacque per l’inizio di qualcosa di importante”

Queste le parole rilasciate da Ignazio Abate ai nostri microfoni di nel post-partita di Juventus-Milan

chiudi

Caricamento Player...

Il Milan batte la Juventus dopo i calci di rigore in Finale di Supercoppa italiana. Decisiva la parata di Gigio Donnarumma (rigore neutralizzato a Paulo Dybala, ndr) e la realizzazione finale dal dischetto di Mario Pasalic. Ecco le parole rilasciate da Ignazio Abate ai nostri microfoni: “Dopo anni difficili siamo riusciti ad alzare il trofeo, oggi era uno spartiacque per iniziare qualcosa di importante, perché c’è un gruppo sano, giovane e forte e un grande allenatore. Prima di ogni partita si cerca di caricare la squadra, per la prima volta oggi ho ricordato la finale di Coppa Italia persa e i sacrifici che abbiamo fatto in questi anni e finalmente stanno uscendo fuori le qualità. Siamo molto felici per Berlusconi, Galliani e per tutto il Mondo Milan. Abbiamo battuto una grande squadra, dimostrando anche di saperla gestire. Sono contento anche per Montolivo, è stato bello mettergli la fascia. Siamo partiti contratti perché non siamo abituati a queste vigilie e non si può chiedere tutto con tanti giovani in campo, ma piano piano abbiamo preso le misure e credo che alla lunga sia venuto fuori il Milan. Se c’è una squadra che doveva vincere eravamo noi. Adesso dobbiamo stare tranquilli e continuare a lavorare con l’umiltà che ci ha contraddistinto in questi mesi. Sono felice di essere qui e di crescere insieme a questi ragazzi e vedremo dove arriveremo. Il futuro della società? Non lo so si parla da mesi di questi closing, io tengo solo a sottolineare che tutto il gruppo è felice per Galliani e Berlusconi“.

Aggiornamenti a cura degli inviati da Doha, Michael Cuomo e Luca Rosia.