ABI E CAB come trovarli

5 paesi low cost dove rifarsi una vita

ABI e CAB, tutto quello che c’è da sapere: cosa sono, come ricavarli e come è possibile trovare questi codici contenuti nell’IBAN

Quando ci troviamo ad effettuare delle operazioni bancarie semplici come può essere un bonifico, può capitare di sentire parlare di codici di cui non conosciamo minimamente il significato.  Con questa guida cerchiamo di illustrarvi cosa sono i codici ABI e CAB di cui avrete sicuramente sentito parlare visto che compongono una parte del vostro IBAN conto corrente.

Verifca ABI e CAB: è possibile ricavarli  conoscendo solo l’IBAN?

Come sappiamo un conto corrente bancario identifica una serie di informazioni come: nome e cognome del titolare, nome della banca o gruppo bancario e numero di conto corrente. Se siete in possesso di tutte queste informazioni è davvero semplice risalire a questi due codici dove ABI sta per Associazione Bancaria Italiana e CAB codice di avviamento bancario.

Trova ABI e CAB da IBAN:

Il numero IBAN, pur essendo molto lungo e apparentemente complesso, è costruito utilizzando una serie di regole sempre uguali:

  • le prime due cifre indicano il codice del paese (nel nostro caso IT: Italia);
  • seguono due caratteri di controllo;
  •  CIN: quinta lettera del codice IBAN;
  • ABI: cinque caratteri successivi al CIN; (dalla sesta alla decima)
  • CAB: cinque caratteri successivi al CAB; (dall’undicesima alla quindicesima)
  • le cifre numeriche del conto corrente.

Conoscere tutti questi codici è utile non solo per una verifica IBAN, ma anche per effettuare una ricerca ABI e CAB per risalire alla banca dove è stato aperto il conto corrente.  Non solo i codici ABI e CAB potete tranquillamente ricavarli accedendo alla vostra area utente Internet Banking oppure consultando gli estratti conto.

 

ABI, CAB e IBAN spiegati

L’IBAN è un identificativo numerico univoco, originariamente ideato dal Comitato europeo per gli standard bancari. Esso rappresenta numericamente le coordinate di un conto corrente bancario o postale.

Conosciuto anche come International Bank Account Number è composto da una serie di numeri e codici, fra i quali è possibile identificare anche ABI e CAB, anche se con l’introduzione dei nuovi metodi di pagamento, oggi è più utile avere a disposizione l’intero identificativo IBAN. In ogni caso “isolare” i due codici può essere utile, soprattutto perché grazie a questi possiamo risalire in modo univoco alla banca e alla filiale.

Il numero ABI infatti viene assegnato dall’Associazione Bancaria Italiana, è univoco per ogni istituto bancario ed è composto di cinque cifre

Il numero CAB (Codice di Avviamento Bancario), sempre di cinque cifre, rappresenta la filiale.

ricavare il nome della banca da ABI e CAB quindi significa solo confrontare questi due numeri con le banche dati pubbliche. Online ci sono moltissimi strumenti che offrono questo servizio, ma prima di affidarsi a siti terzi è una buona idea controllare all’interno del nostro home banking. Talvolta fra gli strumenti messi a disposizione ce ne sono anche di questo tipo.

Fonte foto copertina: pixabay.com/it/denaro-euro-valuta-europa-1439125/

Ricevi le ultime notizie in Real Time, lascia la tua email qui sotto:

Privacy Policy
Se ti è piaciuta la notizia, condividila sui social!

ultimo aggiornamento: 13-03-2018

Guide News Mondo