Un operatore di una casa di riposo di Roma è finito in manette con l’accusa di violenza sessuale nei confronti di una 84enne.

ROMA – Presunti abusi sessuali in una casa di riposo di Roma. Nella mattinata di lunedì 18 marzo 2019 i carabinieri di Ostia hanno arrestato un operatore in servizio nella struttura di Casal Palocco. L’uomo è accusato di violenza nei confronti di una donna di 84 anni affetta da demenza senile.

Le nuove linee guida per viaggiare in UE e non

Carabinieri
Fonte foto: https://www.facebook.com/pg/carabinieri.it

Roma, 61enne arrestato per violenza sessuale: la denuncia del figlio della vittima

Le indagini dei carabinieri sono partiti dopo la denuncia del figlio. L’uomo un giorno ha ascoltato il racconto della madre e subito dopo ha informato i carabinieri. Le dichiarazioni della donna – a causa della malattia – erano un po’ confuse ma gli inquirenti hanno deciso di installare delle telecamere nascoste all’interno della stanza e i filmati non hanno fatto altro che confermare questi abusi.

Come si vede dalle immagini, l’uomo si introduceva nella stanza della donna di notte per approfittare di lei. Immediato l’arresto con il 61enne di origine cilena che in questo momento si trova nel carcere di Rebibbia con l’accusa di violenza sessuale continuata e aggravata. Nei prossimi giorni sarà ascoltato dal magistrato che dovrà convalidare il fermo.

Le indagini degli inquirenti non dovrebbero fermarsi qui. Possibile che nelle prossime ore ci saranno degli ulteriori accertamenti per capire se si è trattato di un episodio isolato o anche altre donne sono state violentate dall’uomo. Al momento alla luce è venuto fuori solamente un caso ma non sono escluse novità nei prossimi giorni. La struttura sanitaria dovrebbe a breve avviare un’inchiesta interna per capire come si sono svolti i fatti. Possibile anche l’avvio di una procedura di licenziamento per l’operatore finito al centro di questa vicenda di violenza sessuale nei confronti di una donna.

fonte foto copertina https://www.facebook.com/carabinieri.it/

Le nuove linee guida per viaggiare in UE e non


Mafia, maxi-operazione tra Torino e Vibo Valentia. Salvini: nessuna pietà per i criminali

Nuove verità sulla Diciotti: sulla nave rischio di radicalizzati