Il processo di pace tra Corea del Nord e del Sud continua. Le due nazioni hanno trovato l’accordo per organizzare le Olimpiadi 2032.

SEUL (COREA DEL SUD) – Le Olimpiadi del 2032 in una Corea unita non sono più un miraggio. L’accordo storico è stato raggiunto venerdì 2 novembre 2018 al termine della riunione tra le rispettive autorità sportive. Le due nazioni nelle prossime settimane riferiranno al Comitato Olimpico l’intenzione di presentare una candidatura congiunta per i Giochi che si disputeranno tra 14 anni.

Il primo passo verso questo nuovo rapporto tra gli Stati potrebbe avvenire già prima. Si cercherà di inviare una nazionale unita ai Mondiali di Pallamano, un chiaro segno di distensione tra due Paesi che sicuramente negli ultimi anni hanno attraversato un momento buio.

Olimpiadi 2032, l’incontro a Seul tra Moon e Kim potrebbe essere decisivo

La prima pietra per le Olimpiadi del 2032 è stata posata ma nelle prossime settimane questo accordo potrebbe essere ancora rafforzato. C’è grande attesa per il viaggio che Kim jong-Un dovrà fare in Corea del Sud per parlare con il suo collega Moon.

A confermare questo incontro è stato lo stesso leader sudcoreano, anche se ancora non è stata comunicata la data. L’annuncio era stato dato dopo uno dei summit avvenuti tra i due. La certezza è arrivata solamente il 1° novembre.

È in vigore da ieri anche l’accordo di tregua tra le due Coree. È stato dato il via libera al cessazione di tutti gli atti ostili al confine. Si tratta sicuramente di un nuovo passo verso una pace definitiva che adesso sembra essere sempre più vicina.

Coronavirus, online la nuova autocertificazione

TAG:
corea del nord corea del sud esteri olimpiadi 2032 sport

ultimo aggiornamento: 02-11-2018


Attentato in Egitto, colpi di arma da fuoco contro tre autobus di copti

Yemen in lutto, morta Amal: il simbolo della guerra dimenticata