L’ENI trova l’accordo con Adnoc per l’acquisto del 20% dell’azienda degli Emirati Arabi Uniti. L’annuncio del premier Conte.

ABU DHABI (EMIRATI ARABI UNITI) – Giornata storica per l’ENI. Come annunciato dal premier Conte, la società italiana ha concluso la trattativa con Adnoc, acquistando il 20% dell’azienda con sede negli Emirati Arabi Uniti che è il quarto complesso di raffinazione al mondo.

Il presidente del Consiglio precisa come “si tratti dell’operazione più rilevante mai condotta in questo Paese da un investitore straniero in campo energetico”.

L’intesa prevede l’acquisto da parte di ENI del 20% delle quote di Adnoc Refinning. Alla ratificazione dell’accordo erano presenti, oltre al premier Conte, anche le più alte cariche degli Emirati Arabi Uniti. Una firma che porterà all’azienda italiana la capacità di raffinazione del 35%.

Accordo Eni-ADNOC, l’azienda italiana investe negli Emirati Arabi Uniti

Una trattativa iniziata qualche mese fa e che ha trovato la conclusione solamente nei primi giorni del nuovo anno. Per l’acquisto della quota del 20% l’ENI ha speso intorno ai 3,3 miliardi di dollari. Un investimento quasi storico, visto che finora nessuna impresa straniera aveva avuto il coraggio di scommettere in questo territorio in un settore che è in continua crescita.

L’azienda italiana – sotto la supervisione del premier Conte – ha deciso di instaurare questa partnership che potrebbe aprire un nuovo fronte dell’economia mondiale. Non è escluso che nei prossimi anni altre società decidano di seguire l’esempio dell’ENI per scommettere in altri settori sempre negli Emirati Arabi Uniti. Si lavora da parte dell’impresa italiana per continuare la scalata e acquistare in futuro altre quote dell’ADNOC.

Soddisfazione da parte del premier Conte che ha seguito la vicenda in prima persona ed è stato presente alla firma dell’accordo arrivata nella mattinata italiana di domenica 27 gennaio 2019.

fonte foto copertina https://twitter.com/MohamedBinZayed

Perchè vaccinarsi contro l'influenza? Pro o contro

TAG:
adnoc economia eni Giuseppe Conte

ultimo aggiornamento: 27-01-2019


Cgil, Landini nuovo segretario generale

Italia popolo di tirocinanti… o di sfruttati?